Ancora sciopero per i dipendenti del trasporto pubblico locale

0
492

‘Salvaguardia dei servizi e del lavoro’: è questo l’obbiettivo che i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil hanno dichiarato di avere per la salvaguardia del trasporto pubblico locale. I sindacalisti hanno, a tal proposito, contattato la Provincia e le aziende che si occupano di trasporti, per valutare le conseguenze dei tagli operati dalla Regione e trovare di conseguenza una soluzione.
I lavoratori intanto sciopereranno, ancora una volta, questo venerdì, giornata per la quale sono attesi disagi per i pendolari e per chi dovrà utilizzare per quella giornata i mezzi pubblici. La speranza dei sindacati è che l’incontro possa essere programmato per la giornata di venerdì appunto, in concomitanza con lo sciopero.

Di seguito le richieste dei sindacati divulgate attraverso un volantino che annuncia lo sciopero:

FILT FIT E UILT PER LA SALVAGUARDIA DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA!
PRIMA AZIONE DI SCIOPERO 5 LUGLIO 2013
• Contro i tagli di Regione e Provincia ai fondi per il Trasporto Pubblico Locale
• A tutela dei cittadini, pendolari, studenti e anziani
• Per mantenere i livelli occupazionali nelle Aziende di Trasporto in una provincia già al collasso
• Per chiedere un vero confronto con la Regione e Provincia in merito a quanto già deciso e non condiviso sui tagli
• Rivendichiamo il mantenimento delle promesse dell’Assessore al bilancio Regionale alla manifestazione di Torino del 13 maggio 2013 ribadito nell’incontro prefettizio del 8 giugno 2013 ad Alessandria
• FILT FIT e UILT organizzano un primo presidio il 5 luglio dalle ore 10,00 alle ore 12,00 sotto la Provincia/Prefettura di Alessandria chiedendo un incontro volto a garantire il diritto costituzionalmente riconosciuto della Mobilità agli UTENTI, LAVORATORI e AZIENDE del TPL
• Le OO.SS. ed i lavoratori invitano caldamente la partecipazione al presidio ai 190 Sindaci dei Comuni della Provincia Alessandrina ed ai Comitati pendolari.

Print Friendly, PDF & Email