Alcuni consigli per sopravvivere alla ‘calura’

0
270

Il caldo non d tregua. Oggi in provincia si register il massimo delle ondate di calore. Le temperature toccheranno i 37 gradi. In vista dell’emergenza; il ministro della Salute; Ferruccio Fazio; ha convocato i responsabili delle Regioni e dei Comuni per verificare l’attuazione del Piano operativo 2010 per la prevenzione degli effetti sulla salute delle ondate di calore. L’Asl Al fornisce attraverso il sito www.aslal.it alcuni consigli per affrontare l’emergenza caldo. · Rimanere in casa o in zone ombreggiate nelle ore di maggiore insolazione (tra le 12.00 e le 17.00) · Nel caso in cui sia necessario rimanere all’aria aperta utile indossare un cappello; occhiali da sole e abiti leggeri; preferibilmente di cotone o lino · Aumentare l‘apporto di liquidi ( consigliato bere almeno 2 litri di liquidi al giorno) · Mangiare pi frutta e verdura e fare pasti leggeri preferendo pasta e carboidrati · Ventilare l’abitazione attraverso l’apertura notturna delle finestre · Limitare l’uso di ventilatori (alle alte temperature; oltre i 35 gradi; non sono efficaci) · Evitare eccessivi sforzi fisici · Limitare l’apporto di alcolici; caff; bevande molto fredde e gassate · Se si affetti da patologie croniche con assunzione continua di farmaci o se si presentano sintomi come febbre; vomito; diarrea; crampi; mal di testa; spossatezza; consigliabile consultare il proprio medico di famiglia. Intanto a rendere ancora meno vivibili le citt italiane ci pensa l’inquinamento. Legambiente ha stilato la nuova classifica che misura la quantit di ozono presente nelle nostre citt. Alessandria si trova nelle primissime posizione con 40 giorni sopra il livello consentito dall’inizio dell’anno. Il capoluogo pari merito con Vercelli ; ‘battuta’ da Novara con 59 giorni e Genova con 42 giorni oltre il limite.

Print Friendly, PDF & Email