Aggredisce la fidanzata: barista la difende e finisce all’ospedale.

0
567
I Carabinieri della Stazione di Novi Ligure, coadiuvati dalla pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, intervenuti per un’aggressione lungo la “passeggiata” locale nei confronti di un barista, hanno rintracciato e fermato due cittadini marocchini, B.Y di anni 32 e B.M. di anni 42, responsabili del reato. L’aggressione era scaturita dall’intervento del barista in difesa della compagna italiana di uno dei due soggetti, che, dopo essere stata colpita con uno schiaffo, è riuscita ad allontanarsi. Il marocchino, indispettito dall’intervento del barista, lo ha colpito al viso con un pugno. Nel frattempo, è subentrato il fratello del marocchino che, a sua volta, ha vilmente colpito il malcapitato con un calcio quando l’uomo era già a terra. Il pronto intervento dei Carabinieri ha permesso di rintracciare e identificare i due aggressori, che sono stati deferiti per lesioni. Il barista di origini cinesi, S.K. di 36 anni, è stato successivamente ricoverato presso l’Ospedale di Novi Ligure per contusioni all’occhio sinistro, ma non è in gravi condizioni. Anche il B.Y., ancora in stato di agitazione psicomotoria derivante dall’uso delle bevande alcoliche, è stato poi ricoverato presso il locale nosocomio.
 
Print Friendly, PDF & Email