Acqui, teneva in casa armi da guerra, arrestato

0
955
dav
Acqui Terme.

I militari del NOR – Aliquota Operativa di Acqui Terme hanno tratto in arresto, L.B. 35enne acquese, per diversi reati inerenti le armi.

I militari del NOR, nell’ambito dei normali servizi di pattugliamento del territorio in occasione della Fiera di San Guido, avevano notato il 35enne, incensurato, muoversi nelle vie cittadine con particolare sospetto, fino a rientrare presso la propria abitazione siti in un borgo periferico della città della bollente. I militari decidevano così di effettuare una perquisizione domiciliare, al fine di verificare che i movimenti sospetti dell’uomo non fossero dettati da azioni delittuose. Nel fare ingresso nell’abitazione i militari chiedevano per prima cosa all’uomo di poter visionare le armi e le munizioni legittimamente detenute cosa che facevano. Nel verificare questo, però, emergeva la presenza di diverse munizioni e armi non denunciate.

In primis venivano rinvenuti 49 proiettili cal. 9 mm parabellum con palla blindata, munizione in uso alle forze armate e forze di polizia e di cui ne è vietata la detenzione ai comuni cittadini. Inoltre numerose altre munizioni, circa una quarantina, di cui l’uomo non aveva denunciato il possesso. Infine tra le armi una pistola cal. 6,35 e due fucili di cui le autorità non sapevano assolutamente nulla.

Per il 35enne acquese sono quindi scattate le manette per detenzione di munizionamento da guerra, detenzione di munizionamento per arma comune da sparo e illecita detenzione di arma comune da sparo. L’uomo è stato ristretto nella sua abitazione, in regime di arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email