Maltempo e agricoltura

0
694

Il maltempo eccezionale che ha caratterizzato l’estate appena trascorsa, oltre ad aver dissuaso molti turisti a partire per le mete balneari, ha influito sulla qualità dei cibi che quest’autunno troveremo sulle nostre tavole. Le straordinarietà delle piogge ha avuto infatti notevoli ripercussioni sulla raccolta dei prodotti agricoli, determinando così una stagione povera di soddisfazioni per molti addetti ai lavori. Quasi nullo è stato il raccolto del grano, rimasto verde a causa della mancanza di sole; stesso discorso, seppur con qualche eccezione, il raccolto dei pomodori, marciti ancor prima di maturare. Per quanto riguarda la frutta ed in particolare per l’uva, le precipitazioni abbondanti hanno favorito la quantità e le dimensioni del raccolto a discapito della qualità.

Per quanto riguarda il vino quindi, il 2014 sarà un anno ricco di produzione che non sarà però di particolare pregio. In controtendenza troviamo la raccolta del mais e delle nocciole, che hanno registrato un incremento rispetto agli scorsi anni.

Marcello Rossi

Print Friendly, PDF & Email