Venerdì 20 settembre, 263° giorno
dell’anno, 38^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 102 giorni

0
522
Mia Martini e Loredana Berté a Sanremo cantarono "Stiamo come stiamo" ('93)

FRASE DEL GIORNO – Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare, non è venuta bene. (Ansel Adams)

SANTI DEL GIORNO – Santa Candida (Martire a Cartagine), Sant’Eustachio (Martire, protettore di guardie forestali, cacciatori e casi difficili),  Santi Martiri Coreani, San Giancarlo Cornay (Sacerdote e Martire), Santa Teopista (Vergine e Martire).

EVENTI DEL GIORNO – Nel 1870 ci fu la Breccia di Porta Pia. Dopo 5 ore di fuoco l’esercito del Regno d’Italia, guidato dal gen. Raffaele Cadorna, aprì un varco di 30 metri nelle mura Aureliane, accanto a Porta Pia. Attraverso questa breccia entrarono per primi nella città capitolina i bersaglieri. Roma fu annessa all’Italia, l’anno dopo ne diventò la capitale e l’episodio segnò la fine del potere temporale dei papi. Persa la città, Pio IX si rifiutò di accettare qualsiasi accordo, compresa la “Legge delle Guarentigie”, promulgata nel 1871 e rimasta in vigore fino ai Patti Lateranensi del ‘29.
Nel 1946 iniziò il Festival di Cannes“Roma città aperta”, manifesto del neorealismo cinematografico italiano, fu tra i film premiati alla prima edizione del Festival di Cannes, organizzato dal 20 settembre al 5 ottobre all’interno del Casinò della città affacciata sulla Costa Azzurra. Le 11 pellicole premiate dalla giuria si videro consegnare il ‘Grand Prix du Festival International du Film’, sostituito nel ’55 dalla celebre Palma d’oro. La prima edizione fu prevista per il 1939, ma lo scoppio della guerra costrinse gli organizzatori al rinvio. Nato come risposta francese alla Mostra di Venezia (1932), il Festival si distinse per il clamore mediatico e lo stile mondano, legato alla passerella delle star sul red carpet.

NATI DEL GIORNO – Sofia Loren (1934), Italia, attrice. Romana di nascita, Sofia Villani Scicolone non manca mai di ribadire l’origine napoletana. Dopo l’infanzia vissuta a Pozzuoli, a 15 anni cercò fortuna nella Capitale, partecipando a concorsi di bellezza. Il produttore Carlo Ponti la introdusse a Cinecittà, dove, dopo alcune comparsate, entrò nelle grazie dei grandi registi: Vittorio De Sica la scritturò per “L’oro di Napoli” (’54) e poi per “La ciociara”, con cui Sofia conquistò l’Oscar di “migliore attrice” nel ’62. I film più noti furono “Ieri, oggi, domani” (’63), “Matrimonio all’italiana” (’64) e “Una giornata particolare” (’77), tutti girati in coppia con Mastroianni. Considerata icona dell’identità italiana all’estero, vinse 10 David di Donatello e 1 Oscar alla carriera (’91). Nella vita privata sposò  Carlo Ponti, da cui ebbe 2 figli: Carlo jr. (’68) ed Edoardo (’73), e ora ha 4 nipoti.
Mia Martini (1947-1995), Italia, cantautrice. Nata a Bagnara Calabra (RC) come  Domenica Rita Adriana Berté, per tutti era ‘Mimì’. Sorella di Loredana, si presentò sulla scena musicale come ragazzina ‘yè-yè’, in anticipo sui tempi. Il nome d’arte nacque grazie all’avvocato Alberigo Crocetta, produttore discografico, scopritore di Patty Pravo e Mal,  fondatore del ‘Piper’, che pensò al mercato internazionale e la chiamò ‘Mia’ (come Mia Farrow), e ‘Martini’, una delle parole italiane più famose all’estero con spaghetti e pizza.
A fine anni ’70 cominciò l’ascesa come interprete, con brani storici come “Piccolo uomo”, “Minuetto”, “Padre davvero”, “Almeno tu nell’universo” e “Gli uomini non cambiano”, che finì seconda a Sanremo ’92. Vinse la Targa Tenco e il Premio della Critica a Sanremo, istituito apposta per lei nell’82 e diventato Premio Mia Martini dopo la sua morte. Nel gennaio ’19 uscì il film biografico ‘Io sono Mia’, interpretato da Serena Rossi (Rai 1).
Loredana Berté (1950), Italia, cantante. Nata a Bagnara Calabra (RC), sorella di Mia Martini, ebbe sempre un grosso impatto mediatico e il carattere altalenante la rese un personaggio discusso. Iniziò come ballerina, poi lavorò come comparsa in teatro. Il successo arrivò con “Sei bellissima” (’75), cui seguirono “Dedicato”, “E la luna bussò”, “In alto mare”; ebbe collaborazioni con i più grandi artisti del panorama musicale italiano e vinse 1 Festivalbar, 1 Disco per l’estate e il premio alla carriera Sanremo. Nel 2014, in occasione dei 40 anni di carriera, tornò ai concerti con il “BandaBerté 1974-2014 tour”, nel ’18 uscì il nuovo album “LiBerté” col tormentone estivo “Non ti dico no” con i Boomdabash.
Dopo un flirt col tennista Adriano Panatta, sposò l’industriale del caffè Hag Roberto Berger (’83-’87) e il tennista svedese Bjorn Borg (’89’-92), entrambi più giovani di lei rispettivamente di 10 e 6 anni.
Belén Rodríguez (1984), Argentina, showgirl. Nata a Buenos Aires come María Belén Rodríguez Cozzani, è un personaggio popolare della TV italiana. Dopo gli inizi come modella di intimo, debuttò nel 2007 nel programma “Tintoria” (Rai 3). Lanciata l’anno dopo da  “L’isola dei famosi”, comparve come co-conduttrice al Festival di Sanremo 2011 e nelle trasmissioni Mediaset “Colorado” (’11-’12 e dal ’19) e Italia’s Got Talent (’12-’13).

Print Friendly, PDF & Email