Sabato 4 maggio, 124° giorno
dell’anno, 18^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 241 giorni

0
743
La coda del G.212 Fiat schiantatosi a Superga il 4 maggio '49 con a bordo il Grande Torino

FRASE DEL GIORNO – Colui che è portato allo spreco sentenza di miseria porta seco. (Proverbio italiano)

SANTI DEL GIORNO – San Ciriaco di Gerusalemme (Vescovo e Martire), San Floriano di Lorch (Martire, protettore dei vigili del fuoco), San Silvano di Gaza e 39 compagni (Vescovo e Martiri), San Cassiano di Novellara (Vescovo e Martire), Sant’Antonina di Nicea (Martire), Santi Agapio e Secondino (Martiri di Lambesa).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1949, 70 anni fa, avvenne la tragedia di Superga. Prima la nebbia fitta e poi lo schianto. In pochi istanti vennero distrutte le vite di 31 persone (27 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio), insieme alla gloriosa storia di una squadra di calcio: il Grande Torino. L’incidente si verificò alle 17,03 di mercoledì 4 maggio 1949. Di ritorno dal match amichevole con il Benfica, la squadra granata al completo (tra i giocatori Valentino Mazzola, padre di Sandro e Ferruccio), accompagnata da dirigenti e tre giornalisti, partì da Lisbona con l’aereo Fiat G.212 della compagnia ALI.
A causa delle pessime condizioni atmosferiche e della scarsa visibilità legata alla presenza di nebbia, il pilota, erroneamente convinto di trovarsi a una quota di sicurezza, effettuò una virata per iniziare la fase di atterraggio, portando il velivolo a schiantarsi contro il terrapieno posteriore della Basilica di Superga, sita sull’omonimo colle di Torino.
In ricordo del tragico evento e del leggendario team granata, la FIFA dichiarò il 4 maggio giornata mondiale del gioco del calcio. 

NATI FAMOSI – Audrey Hepburn (1929-1993), Inghilterra, attrice. Diva tra le più leggendarie di Hollywood. Il suo sorriso e l’innata eleganza del portamento continuano ad affascinare il pubblico di ogni età. Nata a Bruxelles, ma con cittadinanza britannica, Audrey Kathleen Ruston (Hepburn, cognome della nonna materna, fu aggiunto dopo) trascorse l’infanzia tra Belgio, Regno Unito e Paesi Bassi, spostamenti dovuti al lavoro paterno. Vinse l’Oscar nel ’54 per “Vacanze romane”, le fu attribuita una stella sulla famosa ‘Hollywood Walk of Fame’ e fu ambasciatrice dell’UNICEF, per aiutare i bambini vittime della guerra.

Hosni Mubarak (1928), Egitto, politico. Uomo dalla brillante carriera militare, fu il quarto presidente dell’Egitto, ricoprendo questa carica per quasi trent’anni, dal 14 ottobre del 1981 fino all’11 febbraio del 2011, quando venne costretto alle dimissioni dalla Primavera Araba. Accusato di corruzione e per questo posto agli arresti, nel 2012 venne condannato all’ergastolo per avere ordinato di sparare sui manifestanti durante la rivoluzione. Sentenza in seguito azzerata dalla Corte di Cassazione egiziana, e così dopo 6 anni di detenzione in un ospedale militare, Mubarak riacquistò la piena libertà il 24 marzo 2017.

Print Friendly, PDF & Email