Domenica 9 giugno, 160° giorno
dell’anno, 23^ settimana. Alla fine
del 2019 mancano 205 giorni

0
470
Donald Duck, Paolino Paperino per l'Italia, fece il suo esordio in un cartone animato del 1934

FRASE DEL GIORNO – I mestieri più difficili in assoluto sono nell’ordine il genitore, l’insegnante e lo psicologo. (Sigmund Freud)

SANTI DEL GIORNO – Sant’Efrem (Diacono e Dottore della Chiesa), San Columba di Iona (Abate), Beata Anna Maria Taigi (Madre), San Massimiano di Siracusa (Vescovo), Santa Tecla (Martire), Santi Primo e Feliciano (Martiri).

EVENTI DEL GIORNONel 1934 ci fu l’esordio di Paperino. “Un papero e un maiale, membri del circolo dei pigri, trascorrevano le loro giornate scansando ogni fatica. Per questo di fronte alle ripetute richieste di aiuto di una gallinella, impegnata nella semina e nella raccolta del grano, si finsero debilitati da un fastidioso mal di pancia”. È il soggetto de ‘La Gallinella saggia’, cartone animato prodotto dalla Walt Disney e pubblicato il 9 giugno del 1934, in cui esordirono il celebre Donald Duck (in italiano ‘Paolino Paperino’) e Meo Porcello (a lungo compagno d’avventure). Apparve in Italia tra il ’37 e il ’40 su ‘Paperino Giornale’, in coppia con Topolino e poi in terzetto con Pippo, fino alla separazione decisa dalla Disney tra storie di paperi (a Paperopoli) e quelle di topi (a Topolinia).
Nel 1940 prima vittoria di Fausto Coppi al Giro d’Italia. Un giovane 20enne vinse la 28^ edizione della corsa rosa, svoltasi in 20 tappe dal 17 maggio al 9 giugno 1940, per un totale di 3574 km. Alla sua prima partecipazione Fausto Coppi centrò il prestigioso traguardo sportivo ed è ancora, 79 anni dopo, il più giovane vincitore del Giro.
Nel 1973 Merckx vinse il 4° Giro, sempre in rosa. Dopo 20 tappe si concluse a Trieste la 56^ edizione del Giro d’Italia, partito il 18 maggio da Verviers (Belgio). Il vincitore, maglia rosa dalla prima all’ultima tappa, fu il belga Eddy Merckx, detto ‘il cannibale’.

NATI FAMOSI – Nedo Nadi (1894-1940), Italia, schermidore. Nato a Livorno, è uno dei più grandi sportivi italiani della storia. Abile con tutte e tre le armi, vinse 6 ori Olimpici: 1 a Stoccolma 1912 nel fioretto individuale, 5 ad Anversa 1920 nel fioretto individuale e a squadre, nella sciabola individuale e a squadre, nella spada solo a squadre, perchè non partecipò alla gara individuale per problemi intestinali. Poi fu allenatore della Nazionale e Presidente della Federazione Italiana Scherma. Morì a Roma, colpito da un ictus, nel 1940.
Milena Gabanelli (1954), Italia, giornalista. È la ‘freelance’ più famosa d’Italia, conduttrice de programma ‘Report’ (dal 1997 al 2016) che, a detta di molti, rappresenta il non plus ultra del giornalismo d’inchiesta e del concetto di “servizio pubblico”. Emiliana di Nibbiano (PC), Milena Jole Gabanelli si laureò al DAMS con una tesi in storia del cinema e nel 1982 fece la prima esperienza in RAI, collaborando per la terza rete regionale. Fu tra le prime a munirsi di una videocamera portatile per produrre da sé inchieste e divenne pure, per qualche anno, inviata di guerra (fra Jugoslavia e Somalia). 
Johnny Depp (1963), Usa, attore. Da creatura fiabesca a pirata, da cioccolatiere a gangster, quando recita lui le emozioni sono garantite. Gli manca solo l’Oscar, tre volte sfiorato, per coronare una carriera da divo e da sex symbol tra i più osannati del cinema mondiale, come testimonia la stella sulla prestigiosa “Hollywood Walk of Fame”.
Natalie Portman (1981), Israele, attrice e modella. Israeliana di nascita, naturalizzata statunitense, divenne popolare a livello internazionale grazie al ruolo di protagonista del film “Il cigno nero”, che le valse l’Oscar 2011. Nata a Gerusalemme, negli Usa lavorò come modella, recitò in “Léon” di Luc Besson e nella saga “Star Wars” (Ep. 1) di George Lucas. 

Print Friendly, PDF & Email