Orata a ventaglio con porcini e patate

0
814

Di solito pulire il pesce in maniera tradizionale è la via più comoda ma che riduce la carne che mangeremo. Togliere testa, coda e spina centrale ci fa consumare il pesce più facilmente ma ci dà l’impressione che la porzione sia estremamente scarsa. L’apertura a ventaglio, invece, garantisce una pulitura perfetta ma anche un una resa in termini di commestibilità e di estetica superiori. Un bel taglio longitudinale su dorso e pancia, l’apertura delle parti lateralmente, appunto a ventaglio, e l’estrazione della spina centrale ed il gioco è fatto. Potrete cucinare il vostro pesce, branzino, orata, nasello, come vorrete e comunque quando lo servirete ai vostri ospiti sul piatto di portata farà un effetto di abbondanza e di gradevolezza della forma.

ricetta

Ingredienti:
1 orata,
2 patate,
aglio,
prezzemolo,
olio extravergine di oliva,
porcini medio-piccoli,
sale

Preparazione:
pulite l’orata delle squame,
apritela a ventaglio,
fate bollire le patate tagliate
a dischi sottili per
qualche minuto poi fatele
saltare in padella con
olio, aglio, prezzemolo
unendo i porcini puliti e
tagliati a fettine.
A fine cottura farcite l’orata
posta in una teglia da
forno oliata, infornate a
180° per 20 minuti circa
e buon appetito.

 


Il parere del nutrizionista

Il branzino è un pesce tipico del Mediterraneo, più spesso il pesce che acquistiamo è quello da allevamento, meno pregiato da un punto di vista nutrizionale ma comunque di ottima qualità, piu’ ricco in grassi e di colore più scuro sul dorso e chiaro invece sui fianchi. Alimento ricco in apporto proteico (circa 23 g/100 di prodotto) ed acidi grassi polinsaturi, fornisce un apporto calorico di poco superiore alle 100 kcal ogni 100 g; anche il contenuto in grassi non è eccessivo stando sotto i 3 g/100g di prodotto. Per quanto riguarda il contenuto in micronutrienti, ottimo è l’apporto in vitamine del complesso B. Elevata è la presenza di spigole così come
per le orate, di prodotto da acquacoltura sul totale presente sul mercato.

dott. Massimo LABATE Medico Chirurgo
Specialista in Scienza dell’Alimentazione
Indirizzo Dietologico e Dietoterapico
Referente Piemonte ANSiSA
(Associazione
Nazionale
Specialisti in
Scienza dell’Alimentazione)
FIDA Federazione
Italiana
Disturbi
Alimentari
SISDCA
Società Italiana
per lo Studio
dei Disturbi del
Comportamento
Alimentare2014_zapping_news_uscita_09_Pagina_24_Immagine_0009

Print Friendly, PDF & Email