Insalata di seppia, sedano e grana

0
468

Mescolando sapientemente i sapori del mare e della terra in un connubio tradizionale ma innovativo

Le ricette esclusive dello Chef Valsecchi per i lettori di Zapping News

La seppia è uno di quei prodotti che nella mia attività è venduto per l’80% congelato, in quanto pulito, pratico e di ottima qualità.
Il restante 20% è venduto fresco e pulito da noi, per facilitare la clientela.
I problemi di questa fase sono lo sporcare gran parte delle attrezzature e le macchie di inchiostro che possono rimanere sulle mani.
Un umido di seppia fresca non ha eguali, e anche quando si tratta di insalate o umidi più semplici è un prodotto favoloso.
Ho infatti riscontrato che provando a cambiare provenienza del prodotto, la resa e il risultato finale dopo la cottura sono stati nettamente deludenti.
Consiglio di spendere qualche euro in più per la seppia, che solitamente rimane ad un prezzo abbordabile, ma che alla fine risulterà una scelta fondamentale.
Un utile consiglio: a mio avviso, la qualità migliore è quella atlantica con pezzatura che varia dai 500 ai 1000 grammi.

Insalata di seppia sedano e grana

Per 4 persone: 1kg di seppie, sedano e grana a piacere, olio sale pepe.

Procedimento: fare bollire le seppie per trenta minuti dal bollore e lasciare intiepidire in pentola. Tagliarle a strisce non troppo sottili, condirle con olio, sale, pepe, sedano tagliato sottile e scaglie di grana. Una volta impiattato fare cadere ancora un po’ di scaglie di grana sopra il piatto.

Ricetta fresca ed estiva proposta anche in tv.

 

Davide Valsecchi e Riccardo Sini

Print Friendly, PDF & Email