I consigli dell’esperto nutrizionista

0
500

Il Baccalà

Non è altro che il merluzzo pulito, deliscato e conservato sotto sale e quindi essicato; è uno dei pesci più utilizzato nella cucina italiana, è povero in grassi e comunque quelli contenuti sono polinsaturi (omega 3), con capacità di ridurre il colesterolo “cattivo” LDL, dannoso per cuore e arterie ed aumentare quello “buono” HDL che invece ostacola l’accumulo di sostanze grasse nelle arterie. Pesce ricco in proteine, sali minerali come fosforo, iodio, calcio e anche ferro. Caratteristica di questo tipo di pesce è anche che contiene una buona fonte di arginina (circa 2 g ogni 100 di pesce), aminoacido che ricopre un ruolo fondamentale nel mantenimento dell’omeostasi e delle funzioni dell’organismo. I pomodori posseggono anche loro molteplici caratteristiche biologiche salutari e benefiche; sono ricchi in vitamina C (100 g di passata di pomodoro riesce a colmare praticamente la dose raccomandata giornaliera di questa vitamina), elemento fondamentale per il nostro sistema immunitario, posseggono l’antiossidante più potente in natura, il licopene, sono ricchi in fibre vegetali come l’emicellulosa e la cellulosa, hanno un elevato contenuto in acqua (oltre il 90%) per cui l’apporto calorico può ritenersi trascurabile. Anche in questo caso l’abbinamento appare ottimale per il palato e per la salute!

dott. Massimo LABATE Medico Chirurgo
Specialista in Scienza dell’Alimentazione Indirizzo Dietologico e Dietoterapico
Referente Piemonte ANSiSA (Ass Naz. Specialisti in Scienza dell’Alimentaz.)
FIDA Federazione Italiana Disturbi Alimentari
SISDCA Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare

Print Friendly, PDF & Email