Carnevale Alessandrino

0
630

Domenica 18 febbraio si svolgerà il tradizionale Carnevale Alessandrino il cui programma è stato presentato nella conferenza stampa odierna alla presenza del Sindaco della Città di Alessandria, dell’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, della Direttrice artistica dello Stabilimento delle Arti, Michela Maggiolo, e del presentatore e DJ di Radio BBSI, Stefano Venneri.

L’evento si svolgerà come segue:

  • raduno in piazza Garibaldi: dalle ore 11 alle ore 13;
  • partenza corteo: ore 15;
  • percorso: corso Cento Cannoni, corso Lamarmora, via Pontida, piazza della Libertà, via dei Martiri, piazzetta della Lega, corso Roma, piazza Garibaldi;
  • “Businà” (satira dialettale sugli eventi alessandrini) a cura di Gianni Pasino: ore 17.00;
  • premiazione: ore 17.30 circa.

 

Attualmente (c’è tempo fino a venerdì 16 febbraio) hanno confermato la loro partecipazione 9 carri con i relativi gruppi a di supporto coreografico, a piedi:

  • Oratorio di Frugarolo (vincitori 2014) con il carro “Frugarolo all’Opera”;
  • Scuola dell’Infanzia “La Gabbianella” di Valenza con il carro “Iride Arcobalena”;
  • Asilo Nido “La Città dei Bambini” con il gruppo “I Pirati”;
  • i Ragazzi di Sezzadio (vincitori 2017) con il carro “Sezzadio ’n tla giungla”;
  • Associazione Turistica Pro Loco di Castel Rocchero con il carro “S.P.Q.R. Roma folklore”;
  • Gruppo del Comune di Castelnuovo Belbo (vincitori 2016) con il carro “L’osteria dei ‘dui ciuc’”;
  • Organizzazione Europea Vigili del Fuoco – Volontari Protezione Civile con il carro “Civilix… sempre con voi”;
  • Associazione ANCOL Valmasia di Rosignano Monferrato con il carro “Eschilandia”;
  • Gruppo “Carnevale AVIS” di Sale con il carro “La corsa più pazza del mondo”.

Saranno premiati i primi tre carri partecipanti e verrà corrisposto un contributo per rimborso spese ai partecipanti non classificati. Nello specifico, i premi saranno di €1.000 al primo classificato, €600 al secondo e €400 al terzo; ai non classificati verrà corrisposto un rimborso di 150€.

 

 

L’edizione del Carnevale Alessandrino di quest’anno si avvale della collaborazione dello “Stabilimento delle Arti” diretto da Michela Maggiolo che, per l’occasione, propone la partecipazione di una serie di gruppi, bande e associazioni che contribuiranno a dare prestigio all’intera kermesse, ossia:

 

  • il Gruppo Majorettes “Silver Girls” di Villanova d’Asti (25 elementi);
  • la Banda municipale di Rocchetta Tanaro diretta dal maestro Corrado Schialva (40 elementi);
  • la Scuola di danza “Derthona Ballet” con la direzione artistica di Giampaolo Castania e Silvia Pastorello (20 elementi);
  • lo “Jedi Generation” – corso coreografico di spada laser con sede al DLF di Alessandria (15 elementi);
  • la ASD “Mambo Rico” di Ovada, con la direzione artistica di Aurora Diana e Denis Pestarino (20 elementi);
  • la ASD “P.G.S. Vela Jump” – Scuola di ginnastica artistica e ritmica con sede all’Istituto “Angelo Custode” di via Galvani ad Alessandria (20 elementi);
  • l’associazione “Aleramica” di Alessandria (presidente Elisa Masera), con la prevista sfilata ed esibizione degli sbandieratori e musici (15 elementi);
  • la ASD socio-culturale under ground “Il sé” diretta da Cinzia Orsi, con la collaborazione di Raffaella Ponzano come acconciatore del Salone Ponzano (20 elementi);
  • la Scuola di danza “Stabilimento delle Arti” diretta artisticamente da Michela Maggiolo (20 elementi).

 

Questi gruppi sfileranno nel corteo insieme ai carri, con sei soste da 1 minuto e 55”, dove ogni gruppo proporrà la propria coreografia, elaborata per l’occasione.

 

A completare la sfilata è prevista la partecipazione di Luca Burato, direttore della “Burato Total Action” di Bergamasco che partecipa alla sfilata con i propri quod e del Club 500 di Alessandria.

 

Condurrà il “Carnevale Alessandrino 2018” Radio BBSI, con Stefano Venneri, coadiuvato da Ksenia Chernousova, a cui sono affidati l’intrattenimento in piazza e i giochi per bambini.

 

 

Si segnala, infine, che — ai sensi dell’Ordinanza Sindacale n. 41 del 31.01.2018 in tema di tutela della pubblica incolumità e sicurezza urbana e al fine di evitare l’abbandono incontrollato al suolo di bottiglie e contenitori di vetro in genere, specialmente quelli frantumati, che potrebbe creare un potenziale pericolo per i partecipanti causando lesioni personali, oltre a costituire un oggettivo e grave elemento di degrado rendendo difficoltosa la pulizia dell’area dopo la manifestazione — dalle ore 14.00 alle ore 19.00 di domenica 18 febbraio 2018, per tutti gli esercizi pubblici di somministrazione alimenti e bevande e per le attività artigianali e di commercio alimentare (anche itinerante) ubicati nell’area interessata dalla manifestazione (individuata in piazza Garibaldi e nelle vie /piazze interessate dal transito dei carri allegorici), saranno in vigore i seguenti divieti:

 

  • il divieto di vendere superalcolici con gradazione superiore al 21% e di somministrare, vendere e/o distribuire (anche gratuitamente) bevande in contenitori di vetro per asporto (con esclusione dei supermercati soltanto se l’acquisto rientra in una spesa complessiva e non singola), consentendo la mescita esclusivamente in contenitori di plastica o carta;
  • il divieto per chiunque di consumare bevande in contenitori di vetro nell’area della manifestazione, sia per uso proprio che con l’intento di distribuirle ai presenti, anche se a titolo gratuito.

 

È invece consentita la somministrazione di bevande in contenitori di vetro esclusivamente all’interno dei locali e nelle aree esterne appositamente allestite per il servizio al tavolo rivolto agli avventori, a condizione che gli esercenti vigilino che il cliente non asporti il contenitore.

Print Friendly, PDF & Email