Il periodo sensibile:

0
611

L’arrivo del cucciolo in famiglia è sempre un momento importante sia per il cane che per noi
uomini. Il cucciolo è stato tenuto i primi due mesi della sua vita con la mamma e i suoi fratelli.
Ed è in questo periodo che il cucciolo impara il controllo del morso, la postura di sottomissione la postura di gioco, il significato del ringhio e in generale la comunicazione tra cani.
Ma tutto questo non vuol dire che il cucciolo arrivi in famiglia già educato: è infatti il periodo tra i due e i dieci mesi di età, detto “periodo sensibile” durante il quale noi uomini possiamo educare il nostro amico a quattro zampe in modo da farlo diventare un cane equilibrato con cui avere un rapporto sano e duraturo. Nel periodo sensibile possiamo aiutare il nostro cucciolo a conoscere il nostro mondo, ad apprendere le nostre abitudini e a collaborare con noi nella vita di tutti i giorni, portandolo ad essere un cane sereno.
Ma allora la domanda spontanea è: dopo i dieci mesi un cane non può più essere educato?
No, l’educazione può avvenire a tutte le età, perché il cervello è un organo “plastico”, ma è nel periodo sensibile che il cane apprende meglio.
Dott. Raimondo Giorgio Medico Veterinario
Diplomato in Medicina Comportamentale
degli animali d’affezione
Via Francavilla n. 7 Basaluzzo (AL)
0143489962 – 3333156752

Print Friendly, PDF & Email