Il pericolo leishmaniosi

0
733

Come ogni anno l’arrivo del caldo ha portato la comparsa degli insetti che possono veicolare malattie ai nostri amici animali.
Tra questi c’è il flebotomo chiamato anche pappatacio o mosca della sabbia, che può trasmettere a noi uomini e ai nostri amici cani, la leishmaniosi, una malattia parassitaria provocata da un protozoo: la leishmania infantum.
Il flebotomo è un insetto notturno. È più piccolo della zanzara (circa un terzo), non fa rumore quando vola e la maggior parte delle volte non fa male quando punge. Di solito è più attivo dal tramonto all’alba.
Nel cane i sintomi sono sia cutanei che viscerali:
nella forma cutanea: il muso del cane assume l’aspetto del cane anziano, perde il pelo attorno agli occhi, compare una dermatite esfoliativa (forfora), compaiono ulcere attorno agli occhi, sul mantello, sulle orecchie, nelle giunzioni muco-cutanee, nei cuscinetti plantari, le unghie crescono in modo abnorme.
Nella forma viscerale inizialmente il cane si stanca più facilmente, compare sonnolenza, inizia a dimagrire pur conservando l’appetito, compare vomito, diarrea anche sanguinolenta, perdita di sangue dal naso, beve di più ed urina quindi di più (a causa della insufficienza renale), è sempre più stanco (a causa dell’anemia ), zoppica e fa fatica a camminare e spesso rimane fermo in piedi con la testa abbassata per alleviare il dolore alla schiena. Possono comparire lesioni oculari
Questa malattia è sempre esistita in liguria, toscana e in tutte le coste del centro sud ma negli ultimi anni, a causa dell’aumento della temperatura media e dello spostamento dei nostri amici cani da una regione all’altra si sta diffondendo sempre più in piemonte e nella nostra provincia.
Il periodo a rischio va da giugno a settembre. È una malattia trasmissibile anche all’uomo ma sempre attraverso l’insetto vettore
Al momento la miglior prevenzione consiste nel far dormire il cane in casa, applicargli i repellenti in commercio ed eventualmente vaccinarlo.

Dr. Raimondo Giorgio (medico veterinario)

 

Mirka e Lucy

mirka-lucyDue meticce di taglia media (20-25 kg) entrambe sterilizzate, vaccinate, senza filaria, di età 8 anni e 10 mesi: cercano qualcuno che le adotti (meglio insieme) a causa di gravi problemi di salute ed economici dei proprietari. Ci vorrebbe qualcuno che avesse un giardino o una cascina, ora abitano in un appartamento di 50 mq: la proprietaria li porta fuori tre-quattro volte al giorno ma con i problemi di salute che ha non so sino a quando riuscirà a farlo!

Print Friendly, PDF & Email