Gattile di Alessandria: la casa dei gatti bisognosi

0
4218

Ad Alessandria ci si prende cura non solo dei cani più sfortunati, con la speranza che possano trovare presto l’affetto di un padrone. Anche gli altri quadrupedi domestici più noti, cioè i gatti, sono oggetto delle dovute attenzioni da parte di personale appassionato e qualificato. A occuparsene sono le 8 volontarie del Gattile di Alessandria, aperto 15 anni fa e da 3 sotto la gestione dell’ATA (Associazione Tutela Animali), come spiega Marisa Grappiolo.Marisa Grappiolo È una delle persone che si occupano della struttura (in viale Teresa Michel, dopo la sede di Amag Ambiente) e dei suoi ospiti, con “turni di 7 giorni su 7, mattina e pomeriggio”.Gattile Alessandria #2 All’interno si accolgono “i gatti feriti per strada e i cuccioli lasciati in luogo improprio”: tutti i felini sono schedati all’entrata e all’uscita dal centro, vaccinati, sterilizzati e testati per FIV (sindrome da immunodeficienza virale felina) e FELV (leucemia felina). Il Gattile opera di concerto con il Comune, proprietario di tutti i mici sul territorio “poiché in Italia non esiste il randagismo felino”, e le gattare, non solo persone simpatiche che abitano vicino a casa nostra, ma anche “figure ufficialmente riconosciute dagli enti”, responsabili “a proprie spese” delle colonie feline. Da viale Teresa Michel passano 250 gatti l’anno, con un ricambio continuo che muta secondo il periodo (“da fine aprile a fine giugno ci sono un sacco di incidenti, diamo via perlopiù dei cuccioli; da metà novembre a fine febbraio, invece, la situazione è più tranquilla, riusciamo a piazzare anche gatti adulti”). Al Gattile è benvenuto chi vuole portare beni utili come pappe, coperte, cuscini, “ci serve tutto”, non chi che intende scaricare il proprio animale in vista delle vacanze o “perché non si intona più con il divano”, men che meno chi porta gatti trovati per strada che, avverte la Grappiolo, “o sono di qualcuno o di una colonia”, senza capire la loro natura selvatica. Per contatti e informazioni, potete consultare la pagina Facebook “ATA Gattile Sanitario Alessandria”.

Stefano Summa
@Stefano_Summa

Print Friendly, PDF & Email