Campagna “Alessandria ama i Cani e Le Persone Civili”

0
818

L’Assessorato al Welfare Animale lancia la nuova  campagna ‘Alessandria ama i Cani e le Persone Civili”. L’Amministrazione comunale, infatti, in risposta alle molteplici segnalazioni ricevute dai cittadini, promuove una nuova campagna con le disposizioni igienico sanitarie da adottare a tutela del decoro urbano.

Già in molte città del Nord-Ovest i proprietari e conduttori di cani, oltre alla paletta e al sacchetto per smaltire le deiezioni del proprio animale, sono tenuti a dotarsi di una bottiglietta d’acqua per effettuare il lavaggio dell’area in cui gli animali avranno urinato.

La Città di Alessandria intende andare nella medesima direzione e sono in corso di predisposizione gli atti che renderanno obbligatoria questa dotazione aggiuntiva.

In attesa della formalizzazione definitiva è stata predispota questa campagna informativa di sensibilizzazione.

Si coglie l’occasione per richiamare le regole basilari per la conduzione del proprio cane nei luoghi pubblici:

  • cane sempre al guinzaglio (può stare libero solo nelle aree di sgambamento)
  • avere sempre a disposizione la museruola
  • attrezzatura idonea per raccolta deiezioni e bottiglia d’acqua
  • divieto di conduzione nelle aree giochi per bambini.

Si tratta di un’azione preventiva, educativa e informativa – ha spiegato l’assessore al Welfare Animale del Comune di Alessandria -. Purtroppo spesso tutte le colpe sono addossate ai nostri amici a quattro zampe, quando i responsabili sono, invece, i padroni, talora maleducati ed incivili.  Una città più pulita è una città più bella e più vivibile e,  con l’arrivo della bella stagione, dove si è più invogliati ad uscire, diventano ancora più sentite le ragioni di decoro, di igiene e di sicurezza: tenere il proprio cane al guinzaglio e pulire dove sporca dovrebbero essere comportamenti dettati prima di tutto dall’educazione e dal buon senso. Purtroppo non è sempre così ed esistono ancora molti proprietari che se ne infischiano del decoro e dell’igiene comune e persistono nella deprecabile abitudine di non raccogliere gli escrementi del proprio animale. La conseguenza è che finiscono per andarci di mezzo anche quei padroni responsabili che invece puliscono a dovere, ma che, solo per il fatto di avere un cane, rischiano di essere additati come potenziali responsabili della mancanza di decoro urbano. Rispettare le regole, inoltre, aiuta a far superare ogni forma di intolleranza verso la presenza degli amici a quattro zampe nella nostra città”.

Le locandine relative alla campagna saranno affisse in locali e luoghi pubblici e sui mezzi di AMAG Mobilità.

Sono in programma anche eventi di sensibilizzazione sul mondo canino per migliorare la vita dei quattro zampe nel contesto urbano.

Si invitano gli Alessandrini che vogliono collaborare ad affiggere le locandine negli esercizi pubblici e a recarsi all’ufficio Welfare Animale, aperto tutte le mattine.

 

Print Friendly, PDF & Email