Tortona: si è dimessa l’assessore Emanuela Patta

0
488

L’assessore, Emanuela Patta, ha rassegnato le sue dimissioni. Gli succederà Federico Chiodi al quale passeranno tutte le deleghe in capo al suo predecessore: Politiche di prevenzione per le sicurezze e la vivibilità urbana – Polizia municipale – Sicurezza pubblica – Protezione Civile – Personale – Pari opportunità – Tempi e orari della città – Rapporti con l’Unione Europea.

Chiodi, classe 1978, è laureato in Lingue e Letterature Straniere, docente, è stato vicepresidente di ASMT Servizi Industriali S.p.A., ed attualmente è vicesegretario della Lega Nord, sezione di Tortona.

Ho deciso di rassegnare le dimissioni – ha spiegato l’ex assessore Emanuela Patta -. Questa scelta è il frutto di numerose riflessioni. Manca quasi un anno alle elezioni e la fine di un mandato è sempre un momento estremamente impegnativo, ho una bambina piccola e una sede di lavoro fuori città e mi è difficile garantire una presenza costante. Per rispetto nei confronti dei cittadini, dei miei colleghi e della struttura ho pensato fosse opportuno fare questa scelta. Devo ringraziare tutti i miei colleghi che sono sempre stati molto collaborativi e comprensivi, i dirigenti e la struttura che sono sempre stati di grande aiuto e i volontari di protezione civile e i volontari civici che sono stati un supporto di elevato valore”.

Mi spiace che non possa proseguire e ultimare il percorso di questa amministrazione ma non posso che condividere le sue motivazioni – ha dichiarato il neo assessore Federico Chiodi -. Accetto questo incarico con grande senso di responsabilità e umiltà, per portare avanti quanto fatto dal mio predecessore. Mi riservo di confrontarmi con il sindaco, la giunta comunale e i dirigenti per valutare il metodo al fine di raggiungere il prima possibile gli obiettivi”.

“L’assessore Patta ha fatto parte della squadra sin dall’inizio in modo funzionale dimostrandosi responsabile, come i suoi colleghi, nell’anteporre la strategia collettiva di salvataggio del Comune di Tortona – ha commentato il sindaco, Massimo Berutti -. E’ una scelta presa a malincuore e vorrei che le fosse dato atto dell’elevato senso di responsabilità che ha dimostrato con questa sua decisione. A lei subentra Federico Chiodi che segue da sempre la parte politica e questo gli ha permesso di avere una conoscenza dettagliata delle situazioni dell’ente. Avrà le stesse deleghe che erano in capo al suo predecessore”.

Print Friendly, PDF & Email