Tortona: sequestrati oltre 2000 articoli non a norma all’interno di un esercizio commerciale

0
296

Ennesimo intervento del Gruppo della Guardia di Finanza di Tortona a contrasto della contraffazione e della vendita di prodotti non sicuri. Nel corso degli ordinari servizi istituzionali di controllo economico del territorio, i militari hanno individuato, nel centro cittadino, merce non a norma, esposta per la vendita in un negozio gestito da cittadini di origini cinesi. Quello che doveva essere un semplice controllo volto a verificare la corretta emissione dello scontrino fiscale, si è, infatti, trasformato in tutt’altra attività conclusasi con il sequestro di 2.040 articoli vari non rispondenti alla vigente normativa in materia di sicurezza prodotti. La merce – per lo più accessori, bigiotteria e abbigliamento, ma anche cover e pellicole per smartphones – si presentava, nella maggior parte dei casi, priva di cartellini ed etichette attestanti la provenienza e la composizione del prodotto ovvero, per una parte minore, riportante esclusivamente diciture e scritte in lingua cinese, del tutto incomprensibili al consumatore finale. Proprio la protezione di quest’ultimo, unitamente alla tutela del “Made in Italy” e dei brand più rinomati, ha dato vita alla vigente normativa in materia di sicurezza prodotti e contrasto alla contraffazione, spingendo la Guardia di Finanza a rinnovare gli specifici controlli settoriali, nell’intento di ridurre i rischi per la salute e proteggere anche le aziende che rispettano la specifica legislazione.

Print Friendly, PDF & Email