Truffe on-line a Castellazzo Bormida

0
481

I Carabinieri della Stazione di Castellazzo Bormida, al termine di un’indagine, hanno denunciato per truffa un cittadino italiano di 30 anni, residente in provincia di Novara, pregiudicato. L’indagine prendeva spunto dalla denuncia presentata da una donna del posto a fine luglio la quale riferiva che i giorni precedenti aveva visto su un sito di vendite on-line un telefono cellulare in vendita al prezzo di 350 euro e aveva deciso di acquistarlo visto che il prezzo era conveniente.

Contattato il venditore su un numero di telefono apparso nell’inserzione, la donna ha ricevuto le foto del telefono che era in vendita. Dopo l’accordo e il bonifico predisposto, l’acquirente ha atteso per giorni il prodotto. Il venditore è risultato sempre irraggiungibile. Capito di essere stata truffata, la signora ha esposto querela e con l’inizio degli accertamenti. Dal codice IBAN sul quale era stato effettuato il versamento e dal numero di telefono si è scoperto chi era stato l’autore della truffa ovvero il 30enne. Per questo motivo l’uomo, già denunciato per fatti analoghi, è stato denunciato all’Autorità competente.

G.P.

Print Friendly, PDF & Email