Secondo appuntamento di “Organalia”

0
555

Il secondo appuntamento di “Organalia” per l’itinerario di Expo 2015 (da Torino a Milano passando per tutte le province piemontesi) si terrà a Alessandria. Venerdì 1° maggio, alle 21, nella chiesa parrocchiale di san Giovanni evangelista (Corso Acqui 58), l’organista casalese Massimo Gabba e la pianista torinese Angiola Rocca saranno i protagonisti dell’appuntamento intitolato American Graffiti. Il programma vuole mettere in evidenza il compositore canavesano, naturalizzato americano, Pietro Alessandro Yon (Settimo Vittone, 8 agosto 1886 – Hungtington, 22 novembre 1943) accostandolo a tre icone degli Stati Uniti: Barber, Gershwin e Ives. Massimo Gabba siederà alla consolle dello splendido organo costruito da Mascioni nel 2010 mentre Angiola Rocca avrà a disposizione un gran coda fornito da Canavese pianoforti. L’occasione, particolarmente interessante, permetterà al pubblico di ascoltare di Yon il Concerto Gregoriano nella versione per organo e pianoforte dell’Autore a cui faranno seguito il Tre Preludi di Gershwin per pianoforte solo. Quindi, di Ives, per organo solo, le Variazioni su American e, per finire, la grandiosa Tocca Festiva op. 36 per organo e pianoforte di Samuel Barber. L’ingresso, da quest’anno, è a offerta libera. Per questo concerto Organalia si avvale del patrocinio della Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Provincia di Alessandria e Città di Alessandria. Ha il sostegno della Fondazione CRT e della Fondazione Live Piemonte dal Vivo. Si svolge in collaborazione con l’Associazione Musicale Concentus di Casale Monferrato.

Print Friendly, PDF & Email