Sabato musicale con le Fanfare dei Bersaglieri ad Alessandria

0
1407

Riceviamo e pubblichiamo un invito del Comune di Alessandria.

Il Direttivo della Sezione Bersaglieri di Alessandria con il patrocinio del Comune di Alessandria, organizza per sabato 7 giugno un ‘pomeriggio musicale’ con le fanfare di Siena e Jesolo.

Le fanfare, composte rispettivamente da circa 30 elementi ciascuna, sfileranno per le vie della città con il seguente programma:

–                ore 16.45/17 arrivo al Monumento dei Caduti di Corso Crimea

Schieramento delle due fanfare e deposizione corona di alloro

Fanfara di Siena

Trasferimento in Corso Roma e transito per Corso Roma, piazzetta della Lega, via dei Martiri, arrivo in piazza Libertà.

Fanfara Jesolo

Trasferimento in piazza Matteotti e transito per via Dante fino all’arrivo in piazza Libertà.

Le due fanfare si ricongiungeranno di fronte all’ingresso del palazzo comunale per poi trasferirsi in piazzetta della lega attorno all’obelisco per la deposizione di una corona d’alloro ai caduti del Risorgimento.

Le fanfare proseguiranno, poi, in direzione piazza Garibaldi con il seguente percorso:

Fanfara di Siena: via San Lorenzo, piazza Marconi, via Caniggia, C.so Roma, piazza Garibaldi.

Fanfara di Jesolo: corso Roma, piazza Garibaldi.

Il termine della manifestazione è previsto per le 19.30.

* * * * *

Fanfara “Leopoldo Pellas” di Jesolo

La fanfara compie i primi passi nel 1993 a Jesolo e partecipa al primo raduno nazionale a Vicenza nel 1995.

La fanfara è composta da circa 25 elementi e sta attraversando un periodo di rinnovamento dovuto alla perdita di qualche suonatore più anziano e all’arrivo di qualche giovane musicista proveniente dalla scuola di musica del corpo. Ad oggi più di un terzo dei fanfaristi suona da meno di 3 anni. Tra i musicisti si annoverano tre diplomati al conservatorio ed un paio di giovani che frequentano o stanno per iscriversi al Liceo Musicale.

Oltre alle classiche marce bersaglieresche, la fanfara Leopoldo Pellas ha sviluppato un concerto da eseguire da fermi così articolato:

  • 5-6 canzoni bersaglieresche o comunque militari comprendenti pezzi da solista o cantati (ad es. Bersaglieresca, Piume al Vento, La Variata, ecc.)
  • una breve esibizione di un paio di brani degli allievi della scuola di musica
  • 4-5 canzoni extra-militari di grande impatto sul pubblico (ad es. Oye como va, Arrivederci Roma, Aida)
  • 5-6 canzoni militari o bersaglieresche (grandi classici conclusivi come Il Silenzio di Maggiotto, La Leggenda del Piave, La Ricciolina, Inno di Mameli

* * * * *

Fanfara di Siena

La storia della Fanfara dei Bersaglieri di Siena ha inizio nel 1927 quando il 5° Reggimento Bersaglieri d’Italia si spostò a Siena, insediandosi prima nella Caserma della Fortezza del Carmine e nel 1935 nella Caserma “La Marmora” (attuale Caserma Bandini).

I Bersaglieri parteciparono alle missioni tenutesi in Africa Orientale nel 1935, in Albania e successivamente nella campagne di Grecia, Russia, Jugoslavia e Tunisia.

Nell’immediato dopoguerra, nell’anno 1952, per volere del Maresciallo Maggiore Pasquale Romeo fu costituita con i superstiti, la Fanfara dei Bersaglieri in congedo di Siena, in seguito diretta dal Sergente Maggiore Papini Ottavio, dal Maresciallo Spartaco Raffo e dal Bersagliere Giannino Brizzi.

La Fanfara di Siena ha partecipato a tutti i raduni nazionali, interregionali, regionali e provinciali ed è stata, inoltre, più volte invitata all’estero, in particolare in Francia: a Maure, a Villegranche-de-Rourgue, a Nizza per il famoso carnevale, a Aix-le-Bains ed ancora nel 2002 a Mazamet, Carpentras e a la Grande Motte, nel 2003 a Fleurence, a Notre-Dame de Bellacombe ed a Vinay, nel 2004 a la Grande-Motte ed a Riom-ès-Montagnes, nel luglio 2005 a Velizy-Villacoublay, a Desvres, a Merville ed a Les Pieux, nel luglio 2007 a Valdeblore trovandosi al cospetto del principe Alberto di Monaco e del Ministro Christian Estrosi.

Nel febbraio 2008 la Fanfara ha preso parte in Germania al “Musikparade”, esibendosi a Flensburg, a Bremerhaven, a Emden ed a Dusseldorf, ricevendo complimenti come una tra le Fanfare migliori d’Italia. Sempre per la stessa manifestazione tedesca nel gennaio 2010 il complesso si è esibito a Oldenburg, a Norimberga, a Coblenza ed a Bielefeld e nel marzo 2011 a Munster ed a Oberhausen, mentre nel 2012 è stati invitato ad esibirsi a Dignes Les Bains per il Festival della Lavanda.

Print Friendly, PDF & Email