Quinta edizione di “FAImarathon”

0
403

Il FAI scende in piazza con i suoi giovani volontari con la 5° edizione della FAImarathon che si terrà oggi, domenica 16 ottobre, coinvolgendo oltre 600 luoghi d’interesse artistico, paesaggistico e sociale in cui la meglio gioventù del FAI proporrà 150 itinerari tematici da percorrere liberamente, e visite a contributo libero per vivere una giornata da “turisti a casa nostra”. Luoghi spesso poco noti, che raccontano storie, trasmettono emozioni e in cui spesso riecheggiano i passi di importanti personaggi. Un appuntamento per riappropriarsi delle città e scoprirne le bellezze nascoste come un sotterraneo, un giardino segreto, luoghi a volte difficili da visitare, o appena restaurati o in abbandono. Tra gli itinerari proposti:

  • “Una passeggiata fra le colline dell’Orba visitando i suoi borghi storici”: la Delegazione di Alessandria, attraverso il gruppo Colline dell’Orba e il gruppo FAI Giovani, propone un viaggio alla scoperta della valle dell’Orba attraverso alcuni dei suoi borghi più caratteristici.
  • Carpeneto: la visita farà tappa presso la chiesa di S. Giorgio Martire, l’Oratorio della SS. Trinità e il castello.
  • Castelletto d’Orba: si visiteranno il Borgo della “Torniella” e la chiesa romanica di S. Innocenzo, aperta al pubblico in occasione dell’evento.
  • Rocca Grimalda: sarà possibile visitare la caratteristica chiesetta di S. Limbania, meta di pellegrinaggi e aperta al pubblico solo in rare occasioni.
  • Silvano d’Orba: nella frazione Pieve, dopo aver fatto tappa presso la suggestiva e storica chiesa di N.S. della Neve, sarà possibile proseguire vistando la “Cantina di Luigi” del Signor Ferretti, luogo di incontro e, per l’occasione, museo dedicato alla vita dei campi com’era una volta, e l’Azienda Agricola Pesce Federico, dove avanguardia e tradizione si fondono armonicamente.
  • Le visite guidate, condotte a cura dei volontari FAI e dei ciceroni locali, potranno essere svolte nell’ordine preferito e saranno organizzate in due turni: dalle 10.00 alle 11.00 e dalle 12.00 alle 13.00 al mattino, dalle 14 alle 15.00 e dalle 16.00 alle 17.00 al pomeriggio.

 

Durante FAImarathon le visite dei luoghi saranno a contributo libero, sarà possibile la prima iscrizione al FAI direttamente sul posto a solo 29 euro e agli iscritti saranno dedicate aperture eccezionali e corsie preferenziali.

Ma si può contribuire alla campagna “Ricordiamoci di salvare l’Italia” anche in tre altri modi:

  • inviando un SMS solidale al numero 45517 del valore di 2 euro da ogni cellulare personale TIM, Vodafone, WIND, 3 e Tiscali;
  • effettuando una chiamata allo stesso numero per donare 2 euro con una telefonata da rete fissa TWT, 5 euro con una telefonata da rete fissa Vodafone e 5 o 10 euro con una telefonata da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali;
  • partecipando alle iniziative delle aziende partner della campagna sul territorio nazionale.

Aderire e iscriversi al FAI significa diventare protagonisti di un’Italia moderna, in continua trasformazione, che si riscopre innamorata dell’immensa ricchezza offerta dalla sua storia e dalla sua cultura. Iscriversi al FAI significa essere un po’ visionari, avere un’ambizione che vive nel presente e si proietta nel futuro. Significa sognare un Paese migliore e al tempo stesso essere pronti a realizzarlo concretamente, da subito, oggi. Ma anche godere subito di tanti vantaggi offerti dalla tessera FAI, come quello di entrare gratuitamente nei beni della Fondazione, e più di 1000 sconti e convenzioni con musei, teatri, giardini, dimore storiche, concerti. Tutto in un’unica tessera, per vivere l’arte e la cultura risparmiando.

Sono già oltre 130mila le persone che hanno scelto di iscriversi al FAI: un popolo che continua a crescere grazie alla voglia di partecipare a un progetto che aiuta a riscoprire l’orgoglio di sentirsi italiani e la soddisfazione di essere parte di una comunità che condivide valori e obiettivi concreti. Il FAI si impegna ogni giorno a costruire una società vitale e lavora con passione per riconoscere, difendere e dare valore ai luoghi che raccontano la nostra identità nazionale: in oltre 40 anni ha raccolto e investito in restauri 89 milioni di euro; ha aperto al pubblico, dopo averli recuperati, 34 beni, ne sta restaurando 6 oltre a tutelarne altri 16; ha coinvolto oltre 2 milioni di studenti in difesa di arte e natura e, solo nel 2015, 3 milioni di italiani hanno partecipato alle iniziative e alle manifestazioni organizzate dalla Fondazione.

Durante questa grande domenica di festa FAImarathon, la Delegazione di Tortona propone a Castelnuovo Scrivia (AL), in collaborazione con il Comune e con l’istituto comprensivo “Bassa Valle Scrivia” l’apertura del Palazzo Podestarile (Broletto) e del Palazzo Centurione (sede del Comune).

L’apertura dei beni sarà dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

Print Friendly, PDF & Email