PRESENTATO IL BANDO PER ACCEDERE ALLE BORSE DI STUDIO DEDICATE A “UMBERTO ECO”

0
592

A FAVORE DI STUDENTI UNIVERSITARI IN CONDIZIONI DI DISAGIO e 

SU PROPOSTA DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA

È stato presentato ufficialmente al pubblico il bando per l’assegnazione di borse di studio a favore di studenti iscritti nell’anno accademico 2016/17, ai corsi di laurea dell’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” con indirizzo umanistico, che si trovino in condizioni sfavorevoli sotto il profilo fisico, sociale o familiare, oppure in difficoltà economiche.

Il progetto è riservato agli studenti particolarmente meritevoli, sia italiani che stranieri – in regola con il permesso di soggiorno – che risiedono in provincia di Alessandria e che siano iscritti ai corsi di laurea del Dipartimento di Studi Umanistici e al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.

L’iniziativa, promossa dalla Fondazione SOLIDAL ONLUS e resa possibile grazie al generoso intervento economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha finanziato il progetto, è stata accolta con grande favore dal Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, Cesare Emanuel che, con il Presidente di SOLIDAL Pier Angelo Taverna, ha illustrato le modalità del progetto.

Le borse di studio saranno intitolate al nostro illustre concittadino, Umberto Eco, previo contatto con la moglie ed i figli che hanno accettato con grande piacere la richiesta del Presidente Taverna.

La somma a disposizione ammonta a 12.000 euro e permetterà di istituire complessivamente, 5/6 borse di studio di importo compreso tra 1.500 e 3.000 euro al lordo degli oneri fiscali, finalizzate a favorire la formazione di giovani desiderosi di completare i propri studi con il conseguimento di una laurea, il cui obiettivo sia ostacolato da condizioni contingenti di carattere economico o da motivi di salute propria o dei famigliari.

La stessa iniziativa verrà ripetuta l’anno prossimo a favore degli iscritti e dei laureandi nel campo delle scienze economiche e delle scienze politiche. Tali borse di studio saranno dedicate a Gianfranco Pittatore, primo presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, scomparso nel 2009.

«Questo progetto — precisa il Presidente Taverna — rappresenta il classico esempio di come agisce la Fondazione SOLIDAL, deputata a ricevere donazioni in denaro, titoli, immobili, opere d’arte e a restituirle al territorio, mettendo a disposizione dei benefattori la propria professionalità dal punto di vista amministrativo, legale, fiscale e costituendo al proprio interno fondi con caratteristiche e finalità specifiche. In questo caso particolare SOLIDAL si rivolge a studenti che, per motivi indipendenti dalla loro volontà, si trovino a vivere una situazione di disagio fisico o economico che impedisce loro di proseguire gli studi. Un grazie alle famiglie Eco e Pittatore che hanno condiviso l’iniziativa e al Rettore dell’Università per la collaborazione nel mettere a punto tutti i dettagli».

«L’iniziativa della Fondazione Solidal — commenta il rettore UPO Cesare Emanuel — rappresenterà un aiuto concreto, un prezioso strumento in più per garantire, agli studenti del territorio alessandrino che ne beneficeranno, eguali opportunità e più serenità nello sviluppo della propria carriera accademica. È un gesto istituzionale assai rilevante che ispira gratitudine e che testimonia, una volta ancora, quanto la crescita sociale e culturale del territorio alessandrino stia a cuore alla Fondazione CRAL e al suo Presidente. L’Università del Piemonte Orientale, che pone gli studenti al centro del proprio sistema di valori e che da sempre si adopera per limitare la contribuzione studentesca allo stretto necessario, continuerà a fare la sua parte garantendo percorsi accademici di alto livello formativo che consentano ai laureati di essere protagonisti consapevoli di una società in continua evoluzione».

Coloro che fossero interessati a istituire fondi, borse di studio, sostenere progetti culturali o sociali possono rivolgersi alla segreteria della Fondazione al numero 0131 294206.

Il bando verrà pubblicato sui siti: www.uniupo.it www.fondazionesolidal.it e www.fondazionecralessandria.it

Di seguito il bando:

BANDO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI, MESSI A DISPOSIZIONE DALLA FONDAZIONE SOLIDAL ONLUS, A FAVORE DEGLI STUDENTI DELL’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO RESIDENTI IN PROVINCIA DI ALESSANDRIA

ART. 1 – FINALITÀ

  1. La Fondazione SOLIDAL ONLUS, in collaborazione con l’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, per l’anno accademico 2016-2017, istituisce un concorso per l’assegnazione di contributi a favore di studenti universitari iscritti a corsi di laurea presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, sociale o familiare o in difficoltà economica.

  1. I contributi, cadauno di importo compreso tra € 1.500,00 ed € 3.000,00, al lordo delle ritenute fiscali di legge e degli oneri tributari a carico della Fondazione erogante verranno attribuiti, per l’anno accademico 2016-2017, nei limiti previsti e sino ad esaurimento dell’apposito stanziamento di bilancio di 12.000,00 (dodicimilaeuro/00) per laureandi iscritti ai Corsi di laurea del Dipartimento di Studi Umanistici e al Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza;

  1. Nel caso in cui risultino vincitori studenti appartenenti allo stesso nucleo familiare, la Commissione giudicatrice potrà assegnare loro, in deroga a quanto previsto al precedente comma, un importo massimo lordo pro capite di € 1.500,00.

ART. 2 REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ

  1. I contributi possono essere concessi nei seguenti casi:
    1. studenti che si siano venuti a trovare in gravi situazioni economiche per un notevole aumento delle spese sostenute o per una notevole diminuzione del reddito a disposizione (disoccupazione, cassa integrazione, fallimento, licenziamento, ecc., morte del soggetto principale percettore di reddito con riferimento ai componenti dell’intero nucleo familiare);

    2. malattie gravi che abbiano colpito lo studente o uno o più familiari;

    3. incidenti, interventi chirurgici, cure riabilitative costose, necessità di assistenza continua, anche per un membro del nucleo familiare;

    4. altre situazioni di svantaggio aventi particolare rilievo.

  1. Gli eventi di cui al comma 1) devono essersi verificati non oltre un anno prima della data di indizione del presente bando.

  1. E’ lasciata facoltà alla Commissione giudicatrice di valutare particolari situazioni di gravità verificatesi oltre l’anno con conseguenze non ancora risolte.

ART. 3 DESTINATARI

  1. Possono presentare domanda di partecipazione al concorso solo gli studenti, residenti in provincia di Alessandria, regolarmente iscritti nell’anno accademico 2016/2017 presso i corsi di laurea del Dipartimento di Studi Umanistici e del Corso di laurea magistrale a ciclo unico di Giurisprudenza dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, in regola1 con il pagamento delle tasse universitarie relative a precedenti anni accademici, che non abbiano ricevuto in precedenza qualunque tipo di sanzione a proprio carico ed in possesso dei seguenti requisiti:

  1. Requisiti di anzianità (alla data di scadenza del bando):

a1) studenti iscritti ai predetti corsi di laurea: dal 2° anno di iscrizione e fino al 1° anno fuori corso;

  1. Requisiti di reddito:

b1) Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE per il Diritto allo Studio universitario) del proprio nucleo familiare, ISEE 2015 non superiore a € 30.000.

  1. Altri requisiti da possedere entro la data di scadenza del bando

Gli studenti

c1) con gli esami sostenuti presso l’Ateneo, devono aver superato 1/3 dei crediti previsti dal piano ufficiale o individuale degli studi, di cui almeno 15 il primo anno;

c2) non devono aver già conseguito una laurea magistrale (anche a ciclo unico) o specialistica o un diploma di laurea del vecchio ordinamento;

c3) non devono aver superato il 35° anno di età.

  1. Gli studenti stranieri, residenti all’estero, provenienti sia da Paesi non appartenenti all’Unione Europea che da Paesi appartenenti all’Unione Europea in regola con i permessi di soggiorno secondo le norme di legge, dovranno presentare, in lingua italiana, la certificazione, rilasciata dalla competente Autorità diplomatica, della dichiarazione reddituale e patrimoniale complessiva dell’anno 2015 con gli importi in Euro, oltre allo stato di famiglia in cui siano elencati tutti i componenti della famiglia o l’ISEE equivalente

  1. Per gli studenti stranieri, legalmente soggiornanti in Italia, si applica – per la determinazione dell’ISEE – la disciplina fiscale italiana.

  1. La mancata indicazione di tali informazioni, necessarie per la simulazione dell’indice ISEE/ISEEU, determinerà l’esclusione della domanda.

ART. 4 – TERMINI E DOMANDA DI PRESENTAZIONE

  1. Le domande di partecipazione al concorso, redatte esclusivamente sull’apposito modulo allegato al presente bando, a pena di esclusione, devono

    • riportare tutti i dati richiesti;

    • essere sottoscritte dal richiedente;

    • essere corredate da un valido documento di riconoscimento, nonché dai moduli e dalla documentazione richiesta.

  1. Le domande devono essere presentate entro e non oltre le ore 12.00 del 16/01/2017, presso Servizi agli studenti, dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, via Duomo n.6, Vercelli, a mezzo fax al n.0161.219382, oppure a mano, con consegna dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.00, dal lunedì al venerdì. Oppure a mezzo raccomandata a/r, o pec all’indirizzo [email protected]

  1. Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata a/r., la busta, contenente la domanda, dovrà essere indirizzata a “Servizi agli studenti, dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro”, via Duomo n.6, Vercelli e dovrà indicare all’esterno la dicitura “Contributi della Fondazione SOLIDAL ONLUS per studenti” e pervenire, comunque, entro il termine suddetto, a pena di esclusione.

 

  1. Non saranno accolte domande di partecipazione pervenute con modalità diverse da quelle di cui ai commi precedenti e oltre la scadenza prefissata.

  1. Alle domande dovrà essere allegata, a pena di esclusione, la seguente documentazione:

  • il modulo – allegato 1avente ad oggetto “Protezione dei dati personali”, debitamente sottoscritto da tutti i soggetti interessati (studente e familiari cui i dati si riferiscono). La mancanza del modulo o la non corretta sottoscrizione da parte di tutti i componenti il nucleo famigliare comporterà l’esclusione dal bando, se le predette informazioni fanno riferimento ai dati sensibili;

  • modello ISEE relativo ai redditi 2015. La sua mancata presentazione comporterà l’esclusione dal bando.

  • documentazione reddituale prevista per gli studenti provenienti dall’estero.

  • la documentazione idonea a supportare i disagi segnalati. L’autocertificazione non costituisce documentazione idonea. In mancanza, la Commissione non terrà conto del disagio segnalato.

  • copia di documento di identità.

Per informazioni e/o chiarimenti gli studenti potranno rivolgersi al numero di telefono 0161.261.566 o all’indirizzo e-mail [email protected]

La domanda regolarmente presentata nei termini può essere regolarizzata dallo studente entro la data di convocazione della Commissione giudicatrice.

Gli studenti dovranno dare tempestiva comunicazione di qualsiasi evento che si verifichi successivamente alla data di presentazione/spedizione della domanda (trasferimento o passaggio ad altro corso di laurea, rinuncia agli studi, variazione di domicilio, di recapiti telefonici o indirizzi di posta elettronica); la mancata comunicazione farà decadere ogni beneficio.

ART. 5 – COMMISSIONE GIUDICATRICE

  1. La Commissione giudicatrice sarà nominata dalla Fondazione SOLIDAL ONLUS e comprenderà due rappresentanti designati dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale e un rappresentante della Fondazione SOLIDAL ONLUS.

  1. La Commissione giudicatrice si avvarrà del supporto del personale amministrativo dell’Università appositamente individuato dall’Università stessa, al quale spetterà la verifica della sussistenza dei requisiti di cui agli articoli 3, 4 e 6 del presente bando, nonché la predisposizione dell’elenco dei partecipanti contenente tutte le informazioni necessarie alla Commissione giudicatrice.

  1. La Commissione giudicatrice, recepita la documentazione presentata dai candidati e già verificata dal personale amministrativo in relazione alla sussistenza dei requisiti di ammissione di cui sopra, procederà con il proprio insindacabile giudizio, all’assegnazione dei contributi oggetto del bando, sulla base di criteri di valutazione appositamente stabiliti dalla stessa in occasione della prima seduta.

  1. Saranno presi in considerazione, in via preferenziale e comunque fino ad esaurimento dei fondi disponibili, coloro che presentano due o più delle situazioni di svantaggio elencate all’articolo 2 del presente bando, ferma restando comunque la discrezionalità della Commissione nella valutazione della gravità delle situazioni di svantaggio documentate dal singolo candidato.

  1. La Commissione è competente a decidere anche per situazioni eventualmente non regolamentate dal bando. Il giudizio della Commissione è insindacabile e non è previsto il ricorso avverso alle decisioni assunte da tale organo.

  1. La Commissione redige un apposito verbale, in cui darà atto dei risultati della selezione, con indicazione espressa dei nominativi dei vincitori, degli idonei e degli esclusi. I vincitori riceveranno, dalla Fondazione SOLIDAL ONLUS, una mail nella casella di posta elettronica istituzionale, con le indicazioni relative alle modalità di accettazione del contributo. Gli studenti idonei potrebbero essere chiamati a beneficiare del contributo in caso di rinunce o di ulteriori disponibilità del fondo.

  1. I lavori della Commissione dovranno concludersi entro tre mesi dalla data di scadenza del bando.

  1. Il verbale, sottoscritto dai Commissari, viene trasmesso alla Fondazione SOLIDAL ONLUS che provvederà in proprio a comunicare l’esito del bando a tutti i partecipanti all’indirizzo di posta elettronica istituzionale indicata nella domanda.

ART. 6 – DIVIETO DI CUMULO

  1. Il contributo non è cumulabile con altre borse di studio, contributi e finanziamenti erogati in applicazione alla vigente normativa in materia di diritto allo studio, né con borse erogate da altri Enti. L’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie non costituisce causa di incompatibilità con il contributo.

  1. Nella domanda di erogazione di contributo, l’interessato dovrà indicare sotto la sua diretta responsabilità di non usufruire di borse di studio, contributi e finanziamenti erogati in applicazione alla vigente normativa in materia di diritto allo studio, né di borse erogate da altri Enti.

  1. Qualora il candidato risultasse, successivamente alla data di presentazione della domanda, assegnatario, per lo stesso anno accademico, di altra/o borsa/contributo/finanziamento dovrà darne immediata comunicazione all’Università.

  1. Qualora il candidato risultasse assegnatario, per lo stesso anno accademico, di altra/o borsa/contributo/finanziamento, successivamente all’assegnazione del contributo di cui al presente bando, dovrà darne immediata comunicazione alla Fondazione SOLIDAL ONLUS dichiarando, altresì, se intende mantenere il contributo della Fondazione o optare per altra borsa/contributo/finanziamento. Il diritto di opzione è esercitabile entro la data fissata per la data di consegna della borsa di studio indicata nell’e-mail indirizzata ai vincitori.

  1. Sulla base delle economie, eventualmente derivanti dal diritto di opzione, la Fondazione provvederà a riassegnare il contributo agli studenti idonei.

  1. Le eventuali rinunce pervenute dopo la data di consegna del contributo comporteranno il recupero del contributo già erogato, senza riassegnazione dello stesso ad altro studente.

ART. 7 – REVOCA DEI CONTRIBUTI

  1. Il contributo sarà revocato:

  • nel caso in cui siano rilevate difformità sostanziali tra quanto dichiarato dallo studente e l’effettiva situazione economico finanziaria o familiare dello stesso;

  • nel caso in cui lo studente benefici per il medesimo anno accademico di altre borse/contributi/ finanziamenti.

  1. La Fondazione SOLIDAL ONLUS provvederà al recupero delle somme erogate attraverso i meccanismi previsti dalla legge.

ART. 8 – CONSEGNA E PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI AI VINCITORI

L’Università organizzerà, presso propri locali, la cerimonia conclusiva del concorso.

La Fondazione SOLIDAL ONLUS provvederà al pagamento del contributo stabilito dalla Commissione giudicatrice mediante accredito bancario senza costo a carico degli studenti vincitori né per l’attivazione né per il canone annuo.

ART. 9 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati personali forniti con le domande di partecipazione al bando saranno trattati nel rispetto del diritto alla protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003 n.196. I dati saranno trattati esclusivamente per gli adempimenti connessi all’esecuzione del presente bando.

Titolari autonomi del trattamento dei dati personali sono l’Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro nella figura del suo legale rappresentante e la Fondazione SOLIDAL ONLUS.

1 Fatta eccezione per gli studenti iscritti al I° anno dei Corsi di Laurea Magistrale, il cui termine per l’immatricolazione scade il 23/12/2016, che potranno regolarizzare l’iscrizione al più tardi entro il termine di scadenza del bando.

Print Friendly, PDF & Email