Ovada: 22 indagati all’Asl. Uscivano senza timbrare il cartellino

0
555

Sono già stati notificati i ventidue avvisi di garanzia destinati ad alcuni dipendenti del distretto di Ovada, sito in via Sant’Antonio (ex ospedale civile). Secondo l’indagine della Guardia di Finanza condotta tra settembre e novembre del 2014, medici, infermieri e dipendenti pubblici si sarebbero allontanati dal posto di lavoro – durante l’orario di servizio – senza timbrare il cartellino di uscita. Gli inquirenti, stando alle indiscrezioni, avrebbero sorpreso i “Furbetti del cartellino” con telecamere e controlli specifici (dati incrociati). L’Asl, che non rilascia dichiarazioni in merito, starebbe collaborando con le forze dell’ordine in questa vicenda – alquanto complessa – che, stando a quanto riportato sugli avvisi di garanzia emessi in questi giorni, conferma ai ventidue destinatari l’avvio di indagine per truffa aggravata.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO