“Osare”, l’agricoltura giovane al centro della ripresa economica del Paese

0
269

L’agricoltura è tornata ad essere un settore strategico per la ripresa economica ed occupazionale e lo hanno capito per primi i giovani che stanno tornando prepotentemente nelle campagne: non a caso, infatti, la parola che caratterizza l’edizione 2019 è “osare”.

Al premio Oscar Green, promosso da Coldiretti Giovani Impresa, sarà possibile iscriversi fino al 18 marzo 2019 attraverso il sito giovanimpresa.coldiretti.it oppure accedendo direttamente al sito www.oscargreen.it in una delle sei categorie di concorso.

La prima, “Impresa4.Terra”, premierà i progetti di quelle giovani aziende agroalimentari che hanno creato una cultura d’impresa esemplare, riuscendo a incanalare creatività, originalità e grande abilità progettuale per lo sviluppo e la crescita dell’agricoltura italiana coniugando tradizione e innovazione.

La categoria “Campagna Amica” valorizzerà i prodotti tipici italiani su scala locale, nazionale e mondiale rispondendo alle esigenze dei consumatori in termini di sicurezza alimentare, qualità e tutela ambientale.

Sostenibilità” ambientale è la parola d’ordine di quei progetti che promuovono un modello di sviluppo sostenibile, riducendo al minimo la produzione di rifiuti, risparmiando energia e materiali attraverso processi che tutelano l’ambiente.

Fare Rete” prende in esame quei modelli di imprese, cooperative, consorzi agrari, società agricole e start up, capaci di creare reti sinergiche in grado di massimizzare i vantaggi delle aziende agroalimentari e del consumatore finale. Si tratta di progetti promossi nell’ambito di partenariati variegati, che coniugano agricoltura e tecnologica così come artigianato tradizionale e mondo digitale, arrivando fino agli ambiti del turismo, del design e di ricerca accademica.

Noi per il sociale” promuove quei progetti volti a rispondere a bisogni della persona e della collettività, grazie alla capacità di trasformare idee innovative in servizi e prodotti destinati a soddisfare esigenze generali e al tempo stesso creare valore economico e sociale. Possono partecipare Enti Pubblici, Cooperative e Consorzi capaci di creare sinergia con realtà agricole a fini sociali. Solo per questa categoria l’età non è vincolante.

“Creatività”, infine, centra l’attenzione sull’originalità di idea, di prodotto e di metodo.

“Oscar Green non è solo un concorso ma il racconto di un settore che in questi anni ha saputo reinterpretarsi affidandosi anche alla capacità innovativa di una nuova generazione di imprenditori agricoli”  – ha affermatoFabio Bruno, Delegato provinciale di Coldiretti Giovani Impresa Alessandria -. Da oltre dieci anni mettiamo in luce le persone e le storie che stanno facendo dell’agroalimentare italiano una traiettoria di successo, un baule di sogni che diventano progetti, una possibilità di futuro. Per ogni territorio, per ogni fascia di età, per ogni estrazione sociale. Dal Nord al Sud del Paese”.

“E’ un modello virtuoso di partecipazione collettiva che entusiasma, premia e prefigura nuovi orizzonti di opportunità. – affermano il Presidente e il Direttore provinciale Coldiretti Alessandria Mauro Bianco eRoberto Rampazzo – Per questo auspichiamo che anche quest’anno l’iniziativa possa trovare ampi consensi sul territorio come in passato, quando è stata vetrina per le eccellenze dell’innovazione agricola alessandrina, con modelli aziendali replicabili sul territorio, in grado di dare nuovo ossigeno al mondo agricolo. Con questa nuova edizione si prosegue un percorso importante, costruttivo, volto alla tutela del vero Made in Italy mantenendo al primo posto un requisito fondamentale: la passione”.

Print Friendly, PDF & Email