Mezzo milione alla prova d’italiano Per l’analisi del testo c’ Ungaretti

0
383

MILANO -E’ iniziata la prima prova scritta dell’esame di maturità. Sarebbe l’ermetismo e Giuseppe Ungaretti; con la poesia Lucca tratta da L’ Allegria il titolo scelto per l’analisi del testo; una delle tipologie della prova. Secondo le prime indiscrezioni; tra gli altri temi; per l’ambito storico sarebbe stato scelto Eric Hobsbawm con il suo Secolo breve; il personaggio Andy Warhol per la fama conquistata nel mondo; il Novecento; l’amore e l’alimentazione (Siamo ciò che mangiamo). Per l’ambito scientifico; tema su Enrico Fermi. Una traccia parla di amore e passioni partendo da alcuni brani di autori fra cui D’Annunzio. Un titolo chiede di parlare de “I giovani e la militanza politica: riflessioni sul senso di appartenenza alle correnti politiche e sull’impegno in prima persona”. Il tema storico è sul Novecento; poi c’è un tema sull’alimentazione.MEZZO MILIONE -Sono quasi mezzo milione gli studenti di tutta Italia alle prese con la maturità a partire da oggi. In programma c’è lo scritto di italiano; uguale per tutti gli indirizzi. Saranno esaminati da 12.373 presidenti di commissione e 42.483 commissari d’esame. Alle 8;30 si apriranno le buste con le tracce degli argomenti (la prima e la seconda prova scritta sono predisposte dal ministero; la terza; il cosiddetto quizzone; dalle singole commissioni) e gli studenti avranno sei ore a disposizione. LA PROVA -Per la prova d’italiano; confermate le tipologie adottate negli anni scorsi e dunque gli studenti possono scegliere tra l’analisi di un testo letterario; la produzione di unsaggio breveo di unarticolo di giornale(questi due scelti tra i diversi ambiti di riferimento: storico-politico; socio-economico; artistico-letterario; tecnico-scientifico); iltema di argomento storico o di attualità. I candidati potranno consultare il dizionario di italiano e non potranno uscire prima di tre ore dalla dettatura del tema. Cellulari; videotelefonini; palmari; pc portatili e qualsiasi dispositivo di trasmissione dati sono severamente messi al bando; qualsiasi collegamento delle scuole con internet sarà disattivato. Il prezzo da pagare per i trasgressori è alto: verranno esclusi da tutte le prove. A vigilare sul corretto svolgimento degli esami; accanto alla struttura informatica del ministero; ci sarà; come sempre; la polizia postale. IL TOTOTEMA -Il tototema; intanto; impazza. Gli argomenti più gettonati della vigilia erano la tragedia di Fukushima; la guerra in Libia; l’immigrazione; l’Unità d’Italia; il volontariato e la privacy in Rete. D’Annunzio e Calvino. Quello di prevedere l’argomento scelto per la prima prova è un esercizio spesso inutile; visto che molte ipotesi vengono smentite regolarmente all’apertura delle buste. Ma d’altra parte; oltre a essere una tradizione consolidata e amplificata ai tempi di Internet; può avere un effetto positivo. L’allerta; infatti; riguarda sempre diversi argomenti. E inevitabilmente spinge gli studenti a informarsi e a prepararsi fino all’ultimo giorno utile.

Print Friendly, PDF & Email