Medicina Democratica: “Boicottiamo il Bennet!”

0
705

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Medicina Democratica.

Ad Alessandria, ruba ricambi di spazzolini per il figlio di nove anni. Infermiere diplomato, 51 anni, disoccupato, li aveva nascosti nel giubbotto per portarli al bambino che ha problemi ai denti. Bennet non ritira la querela. Nemmeno di fronte alla pubblica umiliazione davanti alle casse. Nemmeno di fronte alla immediata restituzione della misera refurtiva, dunque a danno nullo. Nemmeno di fronte al pentimento e al risarcimento morale. Nemmeno di fronte ad un incensurato. Bennet è intransigente, non ha pietà, non offre un posto di lavoro al poveraccio, rifiuta addirittura di ritirare la querela. Il giudice Seddaiu applica la legge (bella legge che abbiamo che manda in galera per due meloni mentre il Quirinale invita i pregiudicati) e infligge 27 giorni di reclusione tramutati in 6.750 euro di multa. Sai quanti spazzolini dovrebbe rubare per pagare la multa.
Medicina democratica è in contatto con almeno 20 mila persone fra mailinglist e social network. Le invitiamo ognuna a fare passa parola, affinchè aggiungano altre migliaia di scandalizzati, affinchè tutti non andiamo più a fare la spesa ai supermercati Bennet fino a che non ritira la querela. Altrimenti Bennet è e resterà miliardario leader degli ipermercati, ma non con i nostri soldi.

Print Friendly, PDF & Email