Le prime dichiarazioni del sindaco di Casale

0
510

Il neo sindaco di Casale Titti Palazzetti ha commentato così la sua vittoria: “A Casale hanno vinto la partecipazione e la speranza. E’ una vittoria di tutti i cittadini che non si rassegnano al declino e sono pronti a impegnarsi, ognuno per la propria parte, per tornare a crescere, per una Casale più aperta, solidale e innovativa. Insieme, davvero tutti insieme, possiamo diventare più dinamici e competitivi, possiamo metterci in rete con il Monferrato e con le realtà più avanzate della regione per cogliere le nuove occasioni di crescita offerte dall’Unione Europea. Possiamo ritrovare la dignità e l’orgoglio di vivere in una città che cresce senza lasciare indietro chi è più debole, in cui i giovani possano tornare e trovare opportunità e futuro, una città in cui la tutela della salute e dell’ambiente diventi occasione di sviluppo economico e civile.
L’affluenza superiore alla media nazionale conferma che l’impegno a ricucire il rapporto tra cittadini e politica è fondamentale e può fare la differenza. In questa prospettiva, questa vittoria è un passaggio decisivo del percorso di rinnovamento avviato da tutte le forze del centrosinistra cittadino, in cui il Partito Democratico ha saputo essere un motore di innovazione fondamentale, prima mettendosi in gioco con primarie vere, aperte alla competizione di idee e al confronto, poi col contributo decisivo all’elaborazione di un programma coraggioso e credibile, e infine con una campagna elettorale in cui a contare non sono state le appartenenze e le partigianerie, ma le persone, i loro bisogni, il coraggio e la creatività delle soluzioni. Questo ha consentito a dare vita a  una straordinaria mobilitazione democratica in cui partiti e società civile si sono riavvicinati e mescolati. E’ stata una campagna fondata sul dialogo e sulla proposta, portata avanti con umiltà, determinazione e fiducia nella città.
Il cammino di rinnovamento è solo all’inizio e proseguirà con scelte coraggiose e trasparenti sulla giunta e su questioni decisive come le partecipate, il bilancio e la tassazione comunale e con la realizzazione del nostro programma insieme alle competenze ed energie migliori della città.
Abbiamo davanti problemi seri e grandi opportunità. Per vincere la sfida bisogna lavorare insieme, superando le divisioni alimentate negli ultimi anni e ritrovando la forza di riconoscerci in progetto di rilancio trasparente, innovativo e condiviso.
Grazie a tutti coloro che hanno creduto e contribuito a  dare corpo a questo progetto e buon lavoro a tutti noi.”

 

Print Friendly, PDF & Email