Il bilancio di un anno di attività di Chiara Buzzi, consigliera comunale di Alessandria

0
719

Garantire alla Città un aspetto più decoroso con la collaborazione di Amag Ambiente e dei cittadini. E’ stato questo l’obiettivo del primo anno di attività, come consigliere comunale della Lega Nord, di Chiara Buzzi che ha fatto del contrasto all’abbandono dei rifiuti e della cura del decoro urbano il leitmotiv della propria attività politica.

Sono stati molti gli interventi effettuati che hanno interessato trasversalmente diverse aree della città e dei sobborghi.

Le prime azioni significative hanno riguardato l’area di piazzetta Santa Lucia dove la presenza dei bidoni dei rifiuti esterni e l’abbandono incondizionato di rifiuti creavano una situazione di disagio per i residenti. Qui – come prevede il sistema di raccolta porta a porta, attivo in centro storico – i cassonetti sono stati ricollocati all’interno dei cortili delle abitazioni. Analogamente sono stati presi i medesimi provvedimenti in diverse vie centrali (vicolo Benzi,via Ghilini,via Milazzo, via Gramsci, via Legnano, via del Prato, corso Lamarmora- area antistante la caserma Valfrè).

Sono stati rimossi, su suo interessamento, anche le lunghe file di cassonetti che occupavano lo spazio rialzato di piazza della Libertà e collocati bidoncini porta rifiuti in piazza Gobetti, di fronte al ponte Meier e in viale Donatori di Sangue.

Non è mancata un’attenzione speciale anche ai sobborghi, in particolare a Casalbagliano, dove sono state collocate due nuove batterie di cassonetti in via Tagliata (zona Soms) e via Marinetti (zona residenziale Arcobaleno) dove è stata creata una nuova isola di raccolta. A Castelceriolo, Lobbi, San Giuliano Vecchio e Nuovo sono stati posti in atto lavori di ripristino dell’illuminazione pubblica.

 

Mi sono impegnata molto nel segnalare le criticità che via via ho incontrato vivendo quotidianamente la città e devo dire che la collaborazione puntuale di Amag Ambiente ha consentito di trovare la soluzione a piccoli e grandi problemi di tutti giorni – ha commentato la consigliera Buzzi -. Sono consapevole che i problemi da risolvere sono molti e che dobbiamo ancora fare tanta strada, ma le azioni messe in campo con Amag Ambiente ci sono, anche se è necessaria la collaborazione di tutti. Occorre che anche i cittadini, non solo le istituzioni, facciamo la loro parte. Se ci pensiamo tutti insieme, ce la possiamo fare. Una città pulita è sicuramente più piacevole e attrattiva e se le regole vengono rispettate da tutti, questo obiettivo si riesce ad ottenere senza troppi sforzi, considerato che nel centro storico è previsto il servizio di raccolta rifiuti ‘porta a porta’. Già lo spostamento dei cassonetti non è cosa facile o scontata, come si potrebbe pensare, perché deve essere organizzato tenendo conto delle esigenze della popolazione, senza creare troppi disagi. Ringrazio, pertanto, Amag Ambiente per la fruttuosa collaborazione e il supporto garantito in questi mesi in cui alacremente si è lavorato per la nostra città’.

Print Friendly, PDF & Email