Italia Nostra – Casa del mutilato di Alessandria, un monumento da salvare

0
981

La Sezione di Alessandria di Italia Nostra ONLUS, attiva sin dal 1981 con la finalità di concorrere alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio storico, artistico e naturale del nostro Paese, prendendo atto dell’interesse diffuso per un’azione di salvaguardia quale Bene Culturale rappresentato dall’edificio denominato “Casa del Mutilato” di Alessandria, ha proposto ed ottenuto l’individuazione dell’edificio quale oggetto dell’iniziativa denominata “Un monumento da salvare” per l’anno 2015.
L’iniziativa “Un monumento da salvare” (avviata nel 2003) dal Consiglio Regionale del Piemonte di Italia Nostra consiste nell’indicazione annuale di un Bene Culturale negletto o minacciato o in stato di degrado, perciò “da salvare”, sul quale il Consiglio e le Sezioni competenti per territorio s’impegnano a concentrare l’attenzione con un convegno pubblico di presentazione e altre azioni, reiterate fino al raggiungimento dell’obiettivo.
La “Casa del Mutilato” di Alessandria, inaugurata il 9 giugno 1940, venne edificata su progetto dell’Ing. Venanzio Guerci, uno tra i più importanti esponenti dell’architettura cittadina dell’epoca, allo scopo di creare una sede per il Comitato Provinciale e della Sezione di Alessandria dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra e rappresenta oggi una testimonianza della trasformazione urbanistica della città di Alessandria tra le due guerre.
L’edificio, al momento non più utilizzato, è caratterizzato da importanti elementi architettonici esterni mentre all’interno si evidenzia la rilevanza artistica della “Sala delle Adunanze” decorata dal grande dipinto murale celebrativo del Sacrificio dei mutilati e della Vittoria della Grande Guerra opera del pittore alessandrino Alberto Caffassi, che risulta danneggiato e minacciato da infiltrazioni di acqua e pertanto si ritiene utile intraprendere un’iniziativa comune volta alla valorizzazione storico, architettonica ed artistica dell’immobile ed una contestuale azione concordata di tutela al fine di evitare ogni possibile situazione che pregiudichi l’integrità dell’edificio nel suo complesso ed in particolare per la conservazione del dipinto murale.
Per concretizzare quanto sopra mercoledì 17 giugno p.v., alle ore 16,30 presso la Sala Castellani della Camera di Commercio di Alessandria, in via Vochieri 58, si terrà il convegno pubblico presieduto da Enzio Notti, Presidente Onorario Italia Nostra – Sezione di Alessandria, aperto dai saluti di Rita Rossa, Sindaco e Presidente della Provincia di Alessandria e di Francesca Petralia, Presidente Italia Nostra – Sezione di Alessandria.
L’iniziativa “Un monumento da salvare” verrà illustrata da Maria Teresa Roli, Consigliere nazionale di Italia Nostra a cui seguiranno le relazioni di:
ROBERTO LIVRAGHI storico
Venanzio Guerci e la cultura artistica alessandrina fra le due guerre. La casa del Mutilato.
RINO TACCHELLA storico dell’arte
Le vicissitudini di un dipinto a parete
ALBERTO BALLERINO giornalista e scrittore
Casa del Mutilato e la politica delle opere pubbliche ad Alessandria
SARA CAMPAGNA presidente della Sezione di Alessandria dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra
Storia e attività dell’ANMIG di Alessandria
VITTORIA ONETO
Assessore ai Beni e alle Politiche Culturali del Comune di Alessandria
MARCELLO FERRALASCO
Assessore all’Urbanistica del Comune di Alessandria

Print Friendly, PDF & Email