Il Vignale Monferrato Festival il 4 e 14 luglio sarà a Casale Monferrato

0
655

Casale Monferrato sarà protagonista dell’edizione zero del Vignale Monferrato Festival. Due giornate, a luglio, per trasformare la città in un laboratorio in cui grandi artisti della danza e del ballo si esibiranno, si confronteranno e coinvolgeranno il pubblico nella coreutica.

È un grande risultato per Casale Monferrato entrare a far parte del Vignale Monferrato Festival – ha voluto sottolineare l’assessore alle Manifestazioni e al Turismo, Daria Carmi – perché è nostra volontà rilanciare l’arte della danza in un territorio in cui è stata protagonista assoluta con ballerini internazionali del calibro di Roberto Bolle, Alessia Gay e Federico Bonelli, oltre a una fitta rete di scuole di danza che ogni anno portano avanti interessanti progetti. Un rilancio che è iniziato con gli spettacoli di danza contemporanea inseriti nel cartellone dell’ultima Stagione Teatrale e che si consoliderà a luglio con il Vignale Monferrato Festival”.

Il Vignale Monferrato Festival si snoderà su quattro fine settimana, con un ricco programma che prevede a Casale Monferrato due appuntamenti di eccellenza sabato 4 luglio e martedì 14 luglio.

Monfertango” sarà il titolo del primo appuntamento che prevede incontri, laboratori, maestri di ballo e una grande festa di chiusura in piazza Mazzini, nella giornata coincidente con la Notte Bianca il cui tema generale diventa, così, Il Tango.

Si comincia alle ore 15,30 al Salone Tartara di piazza Castello, con la conferenza spettacolo “Il tango e i suoi fratelli” di Elisa Guzzo Vaccarino e Roberto Bollettin. Dalle ore 17,00, invece, ci si sposterà nel salotto di Casale Monferrato, piazza Mazzini, per un coinvolgente laboratorio gratuito di tango elettronico per hip hopper e giovani del Laboratorio Baires (Carlo Margiocchi e Patrizia Pollarolo) con Kenny Del Castillo e con Roberto Bollettin.

La lunga giornata di tango si chiuderà alle ore 21,30, sempre in piazza Mazzini, con Monfertango, incontro tra tango e territorio: Milonga con Casares Tango. A seguire esibizione di coppie delle scuole del territorio (coordina Tango Mio di Casale Monferrato) e presentazione di Sin Nombre, coreografia di Leo Cuello, performance dell’atelier Baires/UdT con los integrantes del Corso di Formazione Artistica del progetto Juntando Almas di Laboratorio Baires.

Sarà una giornata in cui si potranno scoprire tutti i segreti del tango, un ballo sudamericano che è riuscito a incantare il mondo e che riuscirà a coinvolgere, grazie anche alle diverse declinazioni proposte, il pubblico attivamente e che unisce, nello spirito della politica culturale che stiamo praticando, l’eccellenza mondiale con quella locale”, ha spiegato l’assessore Daria Carmi.

Martedì 14 luglio sarà la volta della danza di grande licello e ricerca: al Teatro Municipale (ore 21,30) sarà ospitata, in prima nazionale, Ocd Love, la nuova creazione della acclamata coreografa Sharon Eyal (artista israeliana residente della Baatsheva Dance Company) con la sua compagnia L-e-v (www.lev-dance.com).

Nell’anno di Expo – ha sottolineato l’assessore Daria Carmi – Casale Monferrato ha voluto valorizzare alcune eccellenze storico / culturali / artistiche, tra cui la collezione completa di oltre centosettanta Chanukkiot d’arte contemporanea della Fondazione Arte Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato e nel Piemonte Orientale, in esposizione fino a novembre al Castello del Monferrato. Con il secondo appuntamento del Vignale Monferrato Festival, quindi, creiamo un filo conduttore tra le peculiarità del nostro territorio, per un’offerta di assoluta qualità».

Print Friendly, PDF & Email