Il sindaco stupito e amareggiato per le polemiche sulla gara per la refezione scolastica

0
651
“Come ho già avuto modo di precisare in un comunicato dello scorso 24 aprile,  le procedure inerenti la gara europea per la refezione scolastica sono state presentate alle organizzazioni sindacali in completa trasparenza e nell’ottica di una condivisione di intenti e proposte. Per questa ragione l’accusa di essere un ‘bugiardo’mi lascia amareggiato e sorpreso”.

Così il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha commentato un duro volantino con cui le organizzazioni sindacali Cgil, CISL e UIL preannunciano manifestazioni per protestare contro le procedure di gara europea per la refezione scolastica.

“Si tratta di una gara estremamente delicata che è stata seguita nel massimo rigore – ha continuato il Primo Cittadino -. Ovviamente non è stata ‘cucita addosso’ a nessun possibile candidato, ma perseguendo gli obiettivi di salvaguardia sia della qualità del servizio che dei posti di lavoro, seguendo alla lettera le procedure di tutela stabilite dalla normativa nazionale. Certo non è stata ‘cucita addosso’ neppure ad Aristor, ma non credo che fosse questa la pretesa delle organizzazioni sindacali. I recenti risvolti giudiziari che hanno segnato le proroghe del servizio adottate negli anni passati, proprio riferite ad Aristor, ci impongono, se possibile, ancora maggiore correttezza e trasparenza, anche a tutela dei dirigenti e del personale comunale che affronta procedure tanto delicate. Non voglio neppure commentare le accuse  di ‘macelleria sociale’ perché è evidente che la tutela dei posti di lavoro non è in discussione.”

 

Print Friendly, PDF & Email