Gianni Ivaldi, assessore al welfare animale: ‘Un’estate senza animali abbandonati e spettacoli con solo artisti’

0
819

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma dell’assessore al Welfare Animale Gianni Ivaldi.

L’Assessorato al Welfare Animale del Comune di Alessandria sostiene e diffonde la cultura del possesso responsabile, contrastando l’abbandono degli animali. Invita le persone che hanno scelto di averli come amici a non abbandonarli, a rafforzare l’amicizia anche durante le vacanze. L’abbandono è una piaga culturale, ignoranza e crudeltà sono alla base di questo gesto, sempre più frequente nel periodo estivo. Destina gli animali a una morte certa e spesso atroce; rappresenta anche la causa primaria del randagismo con una serie di importanti conseguenze dal punto di vista igienico, sanitario e sociale. Il vagabondare di animali randagi causa numerosi incidenti stradali e possibili patologie trasmesse al bestiame e all’uomo.

L’abbandono , oltre ad essere un gesto incivile, è un reato perseguito in Italia ai sensi dell’art.727 del Codice penale con l’arresto fino a un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro e anche dal nostro regolamento. Si invita la cittadinanza a segnalare casi di maltrattamenti o
abbandono all’Ufficio Welfare Animale al numero 0131 515721 e/o alle forze dell’ordine.

Si ricorda, inoltre, il rispetto del nostro regolamento “per la tutela e il benessere degli animali in città”, che vieta l’utilizzo di animali, sia appartenti a specie domestiche che selvatiche, per il pubblico divertimento in spettacoli, fiere e intrattenimenti in contrasto con la normativa vigente. L’animale non è un oggetto, è un soggetto di diritto, deve essere libero e non soffrire inutilmente. Investiamo in tante manifestazioni, spettacoli e intrattenimenti che valorizzano il talento degli artisti. Alessandria rinasce anche attraverso questo cambiamento culturale.

Print Friendly, PDF & Email