Spia Spiun…

0
468

I l re è nudo: tutti a gridare allo scandalo, tutti indignati, tutti a chiedere spiegazioni. Gli Stati Uniti, negli ultimi anni, hanno spiato il mondo attraverso la tecnologia. La scoperta dell’acqua calda sarebbe più nuova. Edward Snowden, il ragazzo del Datagate, il nuovo gate che del Watergate ha soltanto il suffisso, ha rivelato al mondo che i computer, i social, i telefoni sono intercettati e spiati. Snowden è scappato in Russia e chiede asilo politico a una decina di nazioni; addirittura si sospetta che sia sull’aereo del presidente boliviano Morales; Spagna, Portogallo e Italia vietano l’atterraggio. Le cancellerie del mondo tremano, i membri della Commissione Europea vogliono spiegazioni, i Ministri degli Esteri vogliono un resoconto da Obama.
Scusate, ma ci sembra l’ultima buffonata planetaria per distrarre l’attenzione del popolo da problemi ben più concreti. Il cittadino comune, l’utente casalingo di social, internet o Skype non ha mai pensato di essere inviolabile ed inviolato. Tutti sanno che il Grande Fratello c’è e non è soltanto un becero reality, gli unici ad ignorarlo sembrano essere i vertici che governano i cittadini del mondo. È l’apoteosi dell’ipocrisia, sappiamo ma facciamo finta di non sapere, fino a quando è ufficioso transeat ma se è ufficiale bisogna indignarsi.
Alla maggior parte delle persone non importa nulla di essere spiata, semplicemente perché non ha nulla da nascondere, al massimo qualche scappatella coniugale di poco conto, e se invece ad essere smascherati sono mafiosi, politici corrotti, terroristi, pedofili ed evasori allora ben venga il Datagate e tutti gli 007; per favore, però, non insultate la nostra intelligenza facendo finta di non sapere e soprattutto non perdete tempo e fate quello di cui realmente gli italiani hanno bisogno.ù

Fausta Dal Monte

Print Friendly, PDF & Email