Fondazione Pittatore, cercasi ingegneri per posti in aziende alessandrine con borsa di studio

0
389

Grazie a risorse ancora disponibili, sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature dei giovani interessati ad un inserimento nelle aziende, o in studi professionali in forma societaria, per un periodo di sei mesi nell’ambito di ‘Potenzialità e Talento’.
Le domande devono essere inviate entro il 31 ottobre alla Fondazione ‘Gianfranco Pittatore’ di Alessandria che ha promosso il progetto.
Info: [email protected], sito web www.fondazionepittatore.it.

‘Potenzialità e talento’ non prevede alcun obbligo per le imprese, ma al termine dell’esperienza lavorativa per i giovani coinvolti potrebbe aprirsi un’opportunità di lavoro. L’inserimento, infatti, grazie alle borse di studio di 600 euro mensili ciascuna, avviene proprio sulla base delle precise e specifiche esigenze manifestate dai singoli imprenditori.
I titoli di studio dei ‘talenti’ sono quelli di ingegnere che trova declinazione in differenti specialità: edile, elettrico, energetico e nucleare, civile, ambientale. Non mancano altri profili come bioingegneria, biomedicale, scienze biologiche.

L’iniziativa ha l’obiettivo di creare e offrire opportunità di impiego per giovani talenti e supportare le aziende sui fronti della competitività, internazionalizzazione e ricerca scientifica applicata. “Il progetto – ha spiegato Pier Angelo Taverna, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che sponsorizza l’iniziativa – traduce tangibilmente lo spirito della ‘Pittatore’, che ha per oggetto attività di studio e ricerca in campo economico e finanziario con l’obiettivo di dare impulso alla crescita del territorio” ‘

‘Potenzialità e talento’ si basa su una partnership tra Fondazione Gianfranco Pittatore, Fondazione CRAL, Camera di Commercio di Alessandria, Provincia di Alessandria, Comuni di Alessandria, Acqui, Casale, Novi, Ovada, Tortona, Valenza, Fondazione Social di Alessandria, Deloitte & Touche Spa e BPM.

 

 

Print Friendly