Agevolazioni Tares per Casale: domande dal 21 ottobre per chi non le ha richieste nel 2012

0
558

Ufficializzate le date per la presentazione delle domande di agevolazione sulla Tares (ex Tarsu) per chi non ha fatto richiesta nel 2012: da lunedì 21 ottobre a sabato 30 novembre.

 

Anche quest’anno, come già annunciato, sono state quindi confermate le agevolazioni legate al reddito, ma con alcune importanti novità. Prima fra tutte è quella per i contribuenti che hanno avuto la riduzione del 25 per cento sull’ultima tassa rifiuti del 2012: questi riceveranno l’F24 per il pagamento della Tares con già inclusa l’agevolazione.

 

Quindi nessuna nuova domanda da presentare. Nel caso in cui, però, la situazione reddituale fosse variata nel corso del 2012, si dovrà comunicare tale modifica all’Urp – Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Casale Monferrato (via Mameli, 21): in questo modo non si incorrerà nelle sanzioni previste.

 

Per chi, invece, non avesse usufruito delle agevolazioni nell’anno 2012, potrà presentare la domanda a partire da lunedì prossimo all’Urp. La riduzione del 25 per cento è prevista per i locali adibiti a civile abitazione occupati da un nucleo familiare il cui reddito complessivo annuo non risulti superiore alle seguenti cifre:

12.584,00 euro per i nuclei familiari composti da una singola persona;

20.591,00 euro per due persone;

30.889,00 euro per tre componenti;

32.031,00 euro da quattro persone e oltre.

Oltre il limite di 32.031,00 euro non sono previste agevolazioni.

 

Per i nuclei familiari comprendenti portatori di invalidità pari al cento per cento, gli importi indicati precedentemente sono aumentati di 2.024,00 euro.

 

Altro requisito per accedere all’agevolazione è che il nucleo familiare non possegga alcun altro immobile, ovunque ubicato, oltre a quello adibito ad abitazione principale e sue pertinenze (che concorrerà alla formazione del reddito complessivo).

 

I modelli di dichiarazione sostitutiva di certificazione per l’agevolazione Tares 2013 possono essere scaricati direttamente dal sito Internet del Comune (www.comune.casale-monferrato.al.it) o ritirati all’Urp, ufficio dove dovranno essere riconsegnati, completi della documentazione richiesta, nel periodo che va dal 21 ottobre al 30 novembre 2013.

 

Per le domande inoltrate con lettera raccomandata o Pec (protocollo@pec.comune.casale-monferrato.al.it) farà fede la data del 30 novembre: domande recapitate con il timbro postale di spedizione o la data di invio dell’e-mail oltre tale data non saranno accolte.

 

«Riuscire a confermare anche quest’anno le agevolazioni – ha spiegato il sindaco Giorgio Demezzi – è la dimostrazione di quanto questa Amministrazione sia attenta alle fasce più deboli, perché è proprio nei momenti di maggiore crisi economica che si deve riuscire con tenacia a mantenere i servizi e gli aiuti. Una scelta accurata delle risorse e una riduzione delle spese ci hanno permesso, non senza difficoltà, di mantenere quindi tutte le agevolazioni legate alla Tares».

 

Oltre alle agevolazioni legate al reddito, infatti, per il 2013 l’Amministrazione comunale ha confermato anche la riduzione del 30 per cento sulla quota variabile della Tares per chi effettua il compostaggio domestico e non utilizza il servizio di raccolta domiciliare. Per usufruire dell’agevolazione è necessario essere iscritti nel Registro dei Compostatori dell’ufficio Ambiente (tel. 0142 444245 – via Mameli, 10 – 1° piano) presentando l’apposita domanda scaricabile dalla sezione Ambiente ed Ecologia sito del Comune www.comune.casale-monferrato.al.it.

 

Orari Urp – Ufficio Relazioni con il Pubblico (Via Mameli, 21):

– dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00

– il lunedì e il mercoledì anche dalle ore 14,00 alle ore 17,00

 

Eccezionalmente per la consegna delle domande di agevolazione Tares, l’Urp rimarrà aperto anche sabato 30 novembre dalle ore 10,00 alle ore 12,30.

 

 

Informazioni generali sulla Tares

I modelli F24, con la relativa lettera di accompagnamento contenente tutte le spiegazioni e informazioni del caso, sono stati inviati proprio in questi giorni, in modo da garantirne il recapito nel corso della prossima settimana.

 

Gli F24, già precompilati, dovranno essere controllati e successivamente pagati nelle banche, negli uffici postali o negli sportelli Equitalia senza alcun costo aggiuntivo di operazione. Non è prevista la stampa di modelli F24 per chi volesse pagare la Tares in un’unica soluzione, perché sarà sufficiente liquidare contemporaneamente le due rate ricevute via posta.

 

Chi volesse accertarsi delle cifre riportate sugli F24, può utilizzare il simulatore di calcolo Tares 2013 presente sul sito Internet del Comune www.comune.casale-monferrato.al.it.

 

Le scadenze delle due rate Tares sono: 31 ottobre e 16 dicembre.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email