Domani Rita Rossa a Roma per parlare di Alessandria

0
310

Durante la conferenza stampa di questa mattina il sindaco Rita Rossa ha annunciato l’incontro in programma domani a Roma con la Presidenzadel Consiglio; per sottoporre il caso Alessandria a livello nazionale. Secondo il sindaco; la legge nazionale in vigore sul dissesto; è molto chiara sulle sanzioni da applicare; ma c’è un vuoto normativo su quello che la città andrà a vivere e su come farla ripartire. Il sindaco quindi andrà a chiedere delle normative che aiutino la città a ripartire; perché solo con le sanzioni la comunità alessandrina è destinata a morire.

La Rossa ha poi portato alcuni esempi di altre realtà italiane in difficoltà; nei confronti delle quali però il governo è intervenuto tempestivamente. E’ il caso degli aiuti per 450 milioni di euro inviati alla Regione Sicilia; del decreto su Roma Capitale; della legge speciale per Napoli; e dei soldi inviati ad alcuni comuni pugliesi.

L’amministrazione comunale; come spiegato dal sindaco; intende farsi voce del territorio di Alessandria; chiedendo che il governo utilizzi una parità di trattamento tra tutte le regioni e i comuni di Italia. La Rossaha annunciato che proporrà al governo che il gettito Imu proveniente da Alessandria rimanga al Comune. Attualmente; il governo preleva il 60% del gettito Imu dai Comuni; che si tengono il restante 40%.

La proposta del sindaco sarà quella di invertire perlomeno le percentuali; ovvero lasciare la maggior parte degli introiti al Comune piuttosto che allo Stato; se non far rimanere tutto l’incasso ad Alessandria. Inoltre; verrà chiesto di ricevere subito i soldi dell’Irpef pagato dagli alessandrini; che solitamente viene corrisposto a marzo dell’anno successivo a quello della riscossione. ‘Non chiediamo assistenzialismo’; ha spiegato il sindaco; ‘vogliamo farcela da soli con le risorse frutto dei sacrifici degli alessandrini’.

Per quanto riguarda gli stipendi; per Atm e Aspal non dovrebbero esserci problemi; mentre è ancora da definire la situazione dei dipendenti Amiu.

Marcello Rossi

Print Friendly, PDF & Email