Dichiarazioni dei redditi 2018: vademecum su oneri detraibili e deducibili

0
726

Qualche giorno fa è stata  pubblicata dall’Agenzia delle Entrate la Circolare del 27 aprile 2018 n. 7/E, che contiene importanti ed utili  chiarimenti per la compilazione della Dichiarazione redditi 2018  per l’anno d’imposta 2017.

La circolare è una utile guida alla stesura di questa importante  dichiarazione ,che tutti gli anni mette in agitazione e toglie il sonno a  molti  contribuenti, anche perché di riflesso ha una valenza a cascata su altre dichiarazioni collegate ,per avere diritto ad  agevolazioni fiscali molto significative, quali l’Isee e il Rei cosiddetto Reddito di inclusione.

Prima di addentrarci nell’esaminare i dati contenuti,è importante fare una primaria distinzione tra spese che danno diritto ad una detrazione,o invece permettono la deduzione dal reddito ,nonché altre che danno diritto ad un credito d’imposta ecc.

Dunque vediamone nell’ elenco sotto riproposto   quali sono :

  • spese che danno diritto a deduzioni dal reddito,
  • spese che danno diritto a detrazioni d’imposta,
  • crediti d’imposta,
  • documenti da presentare e conservare,
  • e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione e per l’apposizione del visto di conformità.

La  Circolare, appena pubblicata aggiorna in realtà la Circolare n. 7/E dell’anno scorso, tenendo conto delle novità normative ed interpretative intervenute relativamente all’anno d’imposta 2017 e lasciandone inalterato l’impianto generale, al fine di consentirne ai lettori contribuenti ,consulenti ,commercialista ,tributaristi,una più agevole consultazione.

L’analisi, per una più agevole lettura, segue l’ordine dei quadri relativi al modello 730/2018 consentendo, nel breve , di individuare rapidamente i chiarimenti di interesse (come dimostra anche l’indice della circolare, che contiene espressamente il rigo di riferimento del modello dichiarativo). Tale modalità di consultazione potrebbe risultare utile anche ai singoli contribuenti che sono alle prese con dubbi interpretativi in una materia ,come quella fiscale ,veramente ostica e difficile.

Va ricordato ad onor del vero  che questa circolare è il frutto del lavoro svolto da un tavolo tecnico istituito tra l’Agenzia delle entrate e la Consulta Nazionale dei CAF per elaborare un vademecum comune utile:

  • per gli operatori dei CAF e per i professionisti abilitatiall’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni presentate con le modalità di cui all’art. 13 del DM n. 164 del 1999, come previsto dall’art. 2, comma 1, del medesimo decreto;

 

  • nonché per gli stessi uffici dell’Amministrazione finanziaria nello svolgimento dell’attività di assistenza e di controllo documentale ex art. 36-ter del DPR n. 600 del 1973.

Indice della Circolare del 27 aprile 2018 n. 7:

Premessa

Il rilascio del visto di conformità

Redditi e ritenute certificati dai sostituti d’imposta e indicati in dichiarazione

Oneri e spese per i quali è richiesta una detrazione dall’imposta lorda (Quadro E – Sez. I)

Spese sanitarie
Spese sanitarie (Rigo E1)
Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti (Rigo E2)
Spese sanitarie per persone con disabilità (Rigo E3)
Spese per l’acquisto di veicoli per persone con disabilità (Rigo E4)
Spese per acquisto cane guida (Rigo E5)
Rateizzazione spese sanitarie (Rigo E6)
Interessi passivi per mutui
Interessi per mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale (Rigo E7)
Interessi relativi a mutui ipotecari stipulati prima del 1993 per l’acquisto di altri immobili (Rigo E8/E10, cod. 8)
Interessi relativi a mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio (Rigo E8/E10, cod. 9)
Interessi relativi a mutui ipotecari per la costruzione dell’abitazione principale (Rigo E8/E10, cod. 10)
Interessi relativi a prestiti o mutui agrari (Rigo E8/E10, cod. 11)
Spese di istruzione non universitarie (Rigo E8/E10, cod. 12)
Spese di istruzione universitaria (Rigo E8/E10, cod. 13)
Spese funebri (Rigo E8/E10, cod. 14)
Spese per gli addetti all’assistenza personale (Rigo E8/E10, cod. 15)
Spese per attività sportive praticate dai ragazzi (Rigo E8/E10, cod. 16)
Spese per l’intermediazione immobiliare (Rigo E8/E10, cod. 17)
Canoni di locazione sostenuti da studenti universitari fuori sede (Rigo E8/E10, cod. 18)
Erogazioni liberali a popolazioni colpite da calamità o eventi straordinari (Rigo E8/E10, cod. 20)
Erogazioni liberali ad associazioni sportive dilettantistiche (Rigo E8/E10, cod. 21)
Erogazioni liberali a società di mutuo soccorso (Rigo E8/E10, cod. 22)
Erogazioni liberali ad associazioni di promozione sociale (Rigo E8/E10, cod. 23)
Erogazioni in denaro alla Fondazione la Biennale di Venezia (Rigo E8/E10, cod. 24)
Spese relative ai beni soggetti a regime vincolistico (Rigo E8/E10, cod. 25)
Erogazioni liberali a favore delle attività culturali ed artistiche (Rigo E8/E10, cod. 26)
Erogazioni liberali a favore degli enti dello spettacolo (Rigo E8/E10, cod. 27)
Erogazioni liberali in denaro a favore di fondazioni operanti nel settore musicale (Rigo E8/E10, cod. 28)
Spese veterinarie (Rigo E8/E10, cod. 29)
Servizio di interpretariato dei soggetti riconosciuti sordi (Rigo E8/E10, cod. 30)
Erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado (Rigo E8/E10, cod. 31)
Contributi per riscatto degli anni di laurea (Rigo E8/E10, cod. 32)
Spese per la frequenza di asilo nido (Rigo E8/E10, cod. 33)
Erogazioni liberali al Fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato (Rigo E8/E10, cod. 35)
Premi di assicurazione – (Rigo E8/E10, cod. 36 – 38 e 39)
Premi relativi alle assicurazione sulla vita e contro gli infortuni (Rigo E8/E10, cod. 36)
Premi relativi alle assicurazioni finalizzate alla tutela delle persone con disabilità grave (Rigo E8/E10, cod. 38)
Premi relativi alle assicurazione aventi ad oggetto il rischio di non autosufficienza (Rigo E8/E10, cod. 39)
Erogazioni liberali in denaro a favore delle ONLUS (Rigo E8/E10, cod. 41)
Erogazioni liberali in denaro a favore dei partiti politici (Rigo E8/E10, cod. 42)
Spese per canoni di leasing di immobile da adibire ad abitazione principale (Rigo E14)

Oneri e spese per i quali è richiesta una deduzione dal reddito complessivo (Quadro E Sez. II)

Contributi previdenziali e assistenziali (Rigo E21)
Assegno periodico corrisposto al coniuge (Rigo E22)
Contributi per gli addetti ai servizi domestici e familiari (Rigo E23)
Contributi ed erogazioni a favore di istituzioni religiose (Rigo E24)
Spese mediche e di assistenza specifica per le persone con disabilità (Rigo E25 )
Contributi versati ai fondi integrativi del Servizio Sanitario Nazionale (Rigo E26, cod. 6)
Contributi alle ONG riconosciute idonee che operano con i paesi in via di sviluppo (Rigo E26, cod. 7)
Erogazioni a Onlus, APS, fondazioni e associazioni riconosciute (Rigo E26, cod. 8)
Erogazioni liberali in denaro a favore di enti universitari, di ricerca pubblica e vigilati, enti parco regionali e nazionali (Rigo E26, cod. 9)
Erogazioni liberali, donazioni e altri atti a titolo gratuito a favore di trust o fondi speciali (Rigo E26, cod. 12)
Contributi versati a casse di assistenza sanitaria con fini esclusivamente assistenziali (Rigo E26, cod. 13)
Altri oneri deducibili (Rigo E26, cod. 21)
Previdenza complementare (Righi E27/E31)
Spese per acquisto o costruzione di immobili dati in locazione (Rigo E32)
Somme restituite al soggetto erogatore (Rigo E33)
Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio (Righi E41/E53, quadro E, sez. IIIA e IIIB)
Spese per l’arredo degli immobili ristrutturati (Rigo E57 – Sez. III C)
Spese per l’arredo degli immobili giovani coppie (Rigo E58 – Sez. III C)
IVA per acquisto abitazione classe energetica A o B (Rigo E59 – Sez. III C)
Spese per interventi finalizzati al risparmio energetico (Righi E61/E62, quadro E, Sez. IV )
Interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 1)
Interventi sull’involucro degli edifici esistenti (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 2)
Pannelli solari (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 3)
Impianti di climatizzazione invernale (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 4)
Schermature solari (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 5)
Impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 6)
Dispositivi multimediali (Righi E61 – E62 col. 1 cod. 7)
Schema riassuntivo risparmio energetico
Detrazioni per canoni di locazione relativi ad alloggi adibiti ad abitazione principale (Rigo E71)
Detrazione per gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione principale (Rigo E71, cod. 1 )
Detrazione per alloggi locati con contratti in regime convenzionale (Rigo E71, cod. 2)
Detrazione per canoni di locazione spettanti ai giovani per abitazione principale (Rigo E71, cod. 3)
Detrazione per lavoratori che trasferiscono la residenza per motivi di lavoro (Rigo E72)
Detrazione per il mantenimento dei cani guida (Rigo E81)
Detrazioni per l’affitto dei terreni agricoli ai giovani (Rigo E82)
Detrazione per borsa di studio (Rigo E83, cod. 1)
Donazione per “Ospedale Galliera“ di Genova (Rigo E83, cod. 2)

Versamenti in acconto e riporto dell’eccedenza dalla precedente dichiarazione dei redditi (Quadro F)

Credito d’imposta per il riacquisto della prima casa (Rigo G1)
Credito d’imposta per i canoni non percepiti ( Rigo G2)
Credito d’imposta per il reintegro delle anticipazioni sui fondi pensione (Rigo G3)
Credito d’imposta per i redditi prodotti all’estero (Rigo G4)
Credito d’imposta per gli immobili colpiti dal sisma in Abruzzo (Rigo G5/G6)
Abitazione principale (Rigo G5)
Altri immobili (Rigo G6)
Credito d’imposta per l’incremento dell’occupazione (Rigo G7)
Credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura (art –bonus) (Rigo G9)
Erogazioni alla scuola (School Bonus) (Rigo G10)
Credito d’imposta per negoziazione e arbitrato (Rigo G11)
Credito d’imposta mediazioni per la conciliazione di controversie civili e commerciali (Rigo G13)
Si rimanda naturalmente alla circolare con annesso l’allegato per come si diceva sopra andare ad Individuare,la tipologia di spesa, e naturalmente il beneficio che il contribuente può avere nell’ averla sostenuta.

Michele MInardi

Print Friendly, PDF & Email