Dal 1° gennaio sono passati a Gestione Acqua S.p.A. i comuni di Ovada, Strevi e Cassano Spinola

0
750

Dal 1° gennaio 2018 Gestione Acqua S.p.A. gestisce il servizio idrico integrato (acquedotto, fognatura, depurazione delle acque) anche nei Comuni di Ovada, Strevi e Cassano Spinola. Questa acquisizione di competenze risulta assai importante al fine di trovare ulteriori sinergie fra i 71 Comuni attualmente gestiti dalla società del Gruppo Acos. Per alcuni mesi Gestione Acqua S.p.A. collaborerà, per quanto concerne i Comuni di Ovada e Strevi, con IReti, gestore precedente, dopo questo periodo di affiancamento, il servizio passerà “in toto” a Gestione Acqua S.p.A. Con Ovada, Strevi e Cassano Spinola la popolazione servita nel territorio aumenterà di 15 mila abitanti, inoltre, saranno erogati 1 milione e mezzo di metri cubi in più di acqua. Grazie a questa nuova realtà, anche la forza lavoro avrà un incremento di quattro unità.

 

Dal 1° gennaio 2018, inoltre, Gestione Acqua S.p.A. avrà in gestione anche l’acquedotto di Madonna delle Rocchette che serve cinque Comuni (Mornese, Montaldeo, San Cristoforo, Castelletto d’Orba e Parodi Ligure).

 

“L’ulteriore accorpamento dei Comuni serviti da Gestione Acqua S.p.A comporterà, – dice l’ingegner Vittorio Risso, direttore di Gestione Acqua S.p.A.- senza dubbio, un maggior impegno da parte della nostra Azienda, impegno che rispecchia, per altro, le direttive dell’Ato 6 di arrivare ad un unico gestore del servizio idrico integrato. Non mancherà anche lo sforzo finanziario attraverso investimenti che andranno a migliorare gli impianti e le reti di approvvigionamento. In questo quadro va anche inserita l’acquisizione di Madonna delle Rocchette e del Comune di Cassano Spinola dove l’Azienda espletava già il servizio di depurazione”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email