Crisi idrica in tutto l’alessandrino

0
704

Il perdurare delle attuali condizioni atmosferiche e l’assenza totale di precipitazioni, stanno mettendo a dura prova la capacità di captazione e distribuzione di acqua potabile. Si consideri che i consumi delle utenze, sono di gran lunga superiori a quanto ci è concesso prelevare dall’ambiente e comunque alle opere di presa la disponibilità della risorsa subisce una progressiva e costante diminuzione. Per questo si stanno verificando notevoli disagi, soprattutto nelle località altimetricamente più elevate, specie nelle ore serali e nei fine settimana.

Tale situazione è stata evidenziata da Gestione Acqua attraverso comunicati sul sito ufficiale dell’Azienda e con lettera indirizzata a tutti i Sindaci dei 58 Comuni gestiti, sottolineando la necessità di sensibilizzare l’utenza ad un corretto utilizzo della risorsa, evitando sprechi, che si verificano normalmente in occasione di irrigazione orti e giardini, lavaggi aree esterne, riempimento/rabbocco di piscine, etc. A distanza di una settimana circa da tale iniziativa di GA, la situazione dei consumi non si è modificata per cui si renderà necessario operare chiusure temporanee dell’acqua, riduzioni delle sue pressioni, limitazioni di portata, il tutto in conformità con il disposto della carta dei servizi dell’ATO 6 Alessandrino.

Inoltre, stante l’attuale situazione, è stato richiesto ai Sigg. Sindaci (a partire da quelli dei Comuni con le situazioni più critiche) di emettere ordinanze atte alla limitazione dei consumi ad esclusivo uso potabile e/o igienico sanitario.

GA assicura comunque il costante massimo impegno del proprio personale al fine di ridurre al minimo i disagi ai propri utenti.

Print Friendly, PDF & Email