Consiglio Comunale attento alla viabilità.

0
955

comuneUn Consiglio Comunale attento alla viabilità, quello di ieri pomeriggio (durato tre ore) presso la sala consiliare del comune di Alessandria.

Il consiglio iniziato alle ore 15:30 si è aperto con la fase delle interpellanze; prende subito la parola Roberto Sarti  (lega nord), chiedendo quale sia il numero degli immigrati ospitati nelle strutture comunali. La risposta dell’Assessore Cattaneo (coesione sociale e relazione con i cittadini) non si fa attendere, dichiarando subito che il numero di immigrati presenti sul territorio comunale sono 281 su 801 presenti in provincia.

Proseguendo con la fase delle interpellanze, il presidente del Consiglio Comunale Enrico Mazzoni , cede la parola a Barosini (U.D.C) per quanto riguarda la viabilità in corso Acqui, zona scuola di Polizia.  Il consigliere propone di regolarizzare il tratto pedonale poiché pare che il semaforo venga spesso ignorato, chiede ulteriormente se si siano verificati incidenti a riguardo e per ultimo se si possano intensificare i controlli per garantire la sicurezza dei bambini che si recano presso la struttura. L’Assessore Barrera (sviluppo economico e Polizia Municipale) dichiara, che è possibile vi siano criticità, ma i semafori sono posti già per il controllo della velocità, concludendo e sottolineando che le strisce pedonali sono state rifatte non molto tempo fa. Riferendosi all’intervento di Barosini, l’Assessore aggiunge che gli incidenti presenti in quel tratto di strada siano stati solamente 4.

 

atmwebConclusa la fase delle interpellanze si passa alle comunicazioni. Il relatore in questione è stato il presidente De Filippo (M5S) che ha chiarito i vari punti per quanto riguarda l’azienda ATM spa.

De Filippo chiarisce che l’ATM, Azienda Trasporto Mobilità, è gestita per il 94% dal Comune di Alessandria, il 4% da Comune di Torino e lo 0.94% dal Comune di Valenza.                                                                                                                     L’ATM svolge i seguenti servizi: linea urbana ed extraurbana ad orario, servizio di chiamata “eccobus”, servizio trasporto disabili.

I bilanci dell’azienda ad oggi sono sempre più critici di anno in anno partendo dal 2006, a causa della totale assenza di nuovi mezzi e alla mancanza di autisti; le perdite ammontano a 14 milioni di euro e il totale negli ultimi due anni è salito a 13 milioni. Di Filippo conclude dicendo che nel periodo di prova, l’azienda ha assunto 25 unità di cui: 5 autisti, 15 ausiliari del traffico, 3 impiegati e 2 addetti alla segnaletica, quest’ultima tolta dalle mani dell’ATM per volere del comune.   La comunicazione  durata oltre un’ora è stata interrotta dal presidente del Consiglio Mazzoni poiché considerata da quest’ultimo un’arringa politica.

Dopo questa lunga comunicazione si è passati all’ultima parte del Consiglio: la fase delle proposte. L’elenco delle candidature per la nomina dei revisori dell’ASM ” costruire insieme”, dopo una votazione è stata vinta con 14 voti da Cellerino Giuliana.

 

 

Leonardo Saggiorato

Print Friendly, PDF & Email