Confagricoltura Alessandria sul maltempo: i danni maggiori dove non c’è presidio del territorio

0
306

La pioggia incessante degli ultimi giorni ha creato nelle ultime ore un vero e proprio stato di emergenza maltempo, che ha fatto registrare numerosi danni in molte zone della provincia di Alessandria. 

Colpiti molti paesi del Novese in particolare Novi Ligure, Arquata, Serravalle Scrivia, Stazzano, Gavi e Basaluzzo e dell’Ovadese (tra questi Capriata d’Orba, Castelletto d’Orba, Predosa e Silvano d’Orba), ma anche del Tortonese come Casalnoceto e Viguzzolo, mentre nell’Alessandrino abbiamo indicazioni dal capoluogo, Castellazzo Bormida e Casal Cermelli. 

Ci sono anche arrivate numerose segnalazioni di varie strade chiuse per frane e smottamenti, oltre che campi e strutture allagate. 

“La nostra piena solidarietà va ai nostri associati – afferma il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli di Brondello – Ancora una volta si evidenzia che i danni maggiori si sono rilevati nei luoghi in cui non c’è presidio del territorio da parte degli agricoltori. Questo dovrebbe far riflettere. Inoltre, la conta dei danni è ancora in corso, per cui attendiamo prima di fare bilanci”.

“Anche il personale di Confagricoltura ha dovuto affrontare l’emergenza. Infatti, alcuni collaboratori dell’Ufficio Zona di Novi Ligure sono stati costretti a dormire nei nostri locali in quanto impossibilitati a rientrare nelle loro case di Lerma e Mornese e l’auto di un collaboratore è stata alluvionata” ha commentato il direttore Cristina Bagnasco, residente nella colpita Stazzano. 

Le previsioni indicano maltempo fino a venerdì mattina ma con attenuazioni oggi e domani fino a sera, quando ci sarà una nuova ondata di piogge. Da venerdì il vortice depressionario, secondo la Società Meteorologica Italiana, si isolerà e allontanerà verso Sud.

Print Friendly, PDF & Email