Commissione Bilancio: breve approfondimento sulle modifiche al Piano Regolatore

0
787

Sulla falsariga di quanto avvenuto venerdì scorso, nella seconda seduta della Commissione Bilancio dedicata al bilancio di previsione 2016-2018 e alla gara del gas s’è discusso ben poco. Partita in ritardo, la riunione è dura poco più di un’ora e s’è interrotta in attesa dell’arrivo dell’assessore Cattaneo, impegnato nella contemporanea conferenza stampa dedicata alla Green Week.

L’assessore Ferralasco ha illustrato in breve gli interventi programmati nel 2016, rivolti alla revisione del Piano Regolatore Generale e del regolamento edilizio e al rinnovamento della piattaforma informatica dell’ente. Sono stati mossi i primi passi anche per la revisione del Piano Generale del Traffico Urbano.

Ci sono fondi sufficienti per tutto questo? Per Ferralasco la risposta è affermativa. E’ previsto un accantonamento per fare fronte alle modifiche imposte dalla nuova legge sul consumo sul suolo, passata dal Senato all’esame della Camera, ha chiesto Piercarlo Fabbio (PDL)? Sì ed è di 150.000 euro, ha risposto l’assessore, sebbene le possibili conseguenze del dispositivo legislativo nazionale non siano ancora note ma suonino piuttosto importanti (tutte le aree non occupate da immobili retrocesse ad aree agricole, con perdita del valore per i proprietari, e diniego di attività edilizia per i Comuni che non si adegueranno entro un anno, ha ricordato Fabbio).

Non molto distante da questa linea di domanda quella di Domenico Di Filippo (M5S), che ha chiesto se ci sono abbastanza soldi per tutti gli obiettivi di pianificazione del territorio messi in programma dall’amministrazione. Altrettanto simile alla risposta data a Fabbio quella data da Ferralasco alla richiesta del consigliere cinque stelle.

Teleriscaldamento ComuneConclusa la Commissione, in sala stampa s’è svolta l’apertura delle buste con le offerte per la gestione del servizio di teleriscaldamento, alla presenza di rappresentanti di Iren e Egea/Amag. Una volta letti dall’ingegnere Neri i punteggi delle due proposte (che, nella maggioranza delle voci, hanno favorito Egea), s’è proceduto alla lettura dei progetti concorrenti, ad avviare un processo di analisi che vedrà diversi passaggi nel prossimo futuro.

Stefano Summa

@Stefano_Summa

 

Print Friendly, PDF & Email