Celebrazioni per i duecento anni dei Carabinieri

0
599

Un nutrito calendario di eventi è in programma per celebrare anche ad Alessandria la ricorrenza del Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di “Natale Villa” di Alessandria in collaborazione con il Comando Provinciale Carabinieri di Alessandria e ha trovato immediata adesione da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

La città di Alessandria è particolarmente vicina ai Carabinieri, la cui presenza in città risale al 1814, anno di fondazione dell’Arma.

 

La Fondazione – ha dichiarato il Presidente, Pier Angelo Taverna – ha colto con grande piacere l’opportunità di collaborare alle celebrazioni del Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri in programma ad Alessandria. Nei suoi 200 anni di vita, l’Arma ha accompagnato, con la sua presenza vigile e rassicurante, generazioni di italiani, vivendo da protagonista tutti gli eventi storici che hanno caratterizzato questi ultimi duecento anni di storia del nostro Paese.  Questo percorso ha fatto nascere un profondo ed indissolubile legame fra le Stazioni dell’Arma dei Carabinieri e le città italiane, anche le più piccole, mantenuto saldo e vivo dallo svolgimento di funzioni di rassicurazione sociale e difesa ravvicinata dei cittadini, che per questo considerano i Carabinieri un vero e proprio patrimonio delle comunità in cui operano”.

 

Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 29 ottobre, alle ore 11, in piazza Valfrè dove, alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni locali e delle Forze dell’ordine, di cittadini e di studenti, verrà inaugurato il monumento realizzato da Confartigianato di Alessandria per il Bicentenario, opera di Vito Mininno, presidente dell’Associazione Fabbri d’Eccellenza.

 

In serata, alle ore 21, presso il Cinema Teatro Alessandrino, il calendario prevede un interessante concerto intitolato “Le quattro stagioni dell’Arma…” – con un significativo riferimento alla continua e costante attività della “Benemerita” – in abbinamento con “Le quattro Stagioni”, capolavoro di Antonio Vivaldi. L’esecuzione sarà a cura degli Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria, realtà Cameristico-Sinfonica territoriale nata nel  1997 e  formata dai migliori musicisti professionisti della provincia e non, in sinergia con la straordinaria e prestigiosa presenza del solista Roberto Ranfaldi (violino di spalla dell’ Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai). Oltre alla “Quattro stagioni”, il programma prevede due famosi brani del compositore argentino  Astor Piazzolla: Oblivion e Libertango.

In apertura la partecipazione del quartetto di tromboni del Conservatorio “Vivaldi” di Alessandria con musiche dal 1500 ai giorni nostri.

 

La serata sarà presentata dalla giornalista Genny Notarianni.

 

Print Friendly, PDF & Email