Bocchio non ci sta. Va dall’avvocato per le schede nulle

0
432

Il Consigliere Comunale uscente Mario Bocchio informa di aver dato mandatoin data odierna all’ Avv. Massimo Taggiasco al fine di richiedere alle Autoritàcompetenti il sollecito riesame delle proprie preferenze; notevolmente significative;che sono state dichiarate nulle.
Dopo il primo turno elettorale l’esponente del PdL ha ottenuto 260 preferenzeche potrebbero aumentare in modo esponenziale qualora i più che validi dubbi sitramutassero in effettive certezze.
“Considerando che nei seggi alcuni presidenti fanno parte di una ben precisacollocazione politica avversa – sottolinea Bocchio – le sorprese potrebbero nonmancare. Prendendo ad esame il dato che gli elettori votanti sono stati 43.269 e chele schede dichiarate nulle ammontano a 2.509; pari al 5;41%; questa correlazione
ha motivo di perplessità. Si è sempre sbandierato; da tutte le parti; che Alessandriaè una città con popolazione anziana e si dovrebbe sapere che la legge elettoraletende sempre ad interpretare la volontà dell’elettore; per cui è più che necessarioriesaminare le schede nulle per appurare se quella volontà sia stata regolarmente
interpretata e riconosciuta”.
“Amici; disponibili a sottoscrivere dichiarazioni giurate – conclude Bocchio – hannosostenuto di avermi accordato la preferenza e la stessa sorprendentemente non trovariscontro: ben 84 schede mi sono state annullate e non credo sia la volontà dei mieielettori”.

Print Friendly, PDF & Email