Il bilancio dei primi sei mesi dell’anno 2017/2018 del Rotary Club Gavi Libarna

0
918

Al termine dei primi sei mesi dell’anno rotariano 2017/2018 – l’anno rotariano inizia il primo di luglio e termina il 30 giugno dell’anno successivo – il Rotary Club Gavi Libarna ricorda alcuni dei progetti realizzati sul territorio.

“Facendo un primo bilancio dell’attività rotariana del Club Rotary Gavi Libarna non possiamo che essere orgogliosi di aver realizzato i programmi che ci eravamo prefissi alla partenza. Siamo a metà strada, altre azioni saranno effettuate sempre tenendo conto degli scopi della nostra associazione rivolti principalmente al miglioramento delle condizioni di salute e di vita, all’istruzione di base, alla preservazione dei beni culturali”.

SALUTE: Per la prevenzione del glaucoma è stato effettuato lo screening oculistico gratuito sul territorio interessando i comuni di Arquata Scrivia, Gavi, Serravalle Scrivia e Bosco Marengo, per un totale di 226 visite effettuate.
Il Rotary Gavi Libarna e il Distretto 2032 sono stati fra gli organizzatori del Convegno sulla disabilità “Abilitando” – dove la tecnologia incontra la disabilità – a Bosco Marengo. Un appuntamento su due giorni denso di convegni, laboratori, eventi artistici avendo al centro il rapporto tra nuove tecnologie e disabilità.
Sulla prevenzione è stato realizzato dal Rotary Distretto 2032 un importante convegno a Novi Ligure al Museo dei Campionissimi, aperto alla popolazione, dal titolo “Perché la prevenzione è vincente: le due metà del cielo a confronto”, fra gli importanti relatori la presidente Rotary Gavi Libarna la dott.ssa Maria Grazia Pacquola.

SCUOLE: Prendendo spunto dall’affermazione di Maurice de Montaigne “ Meglio teste ben fatte che teste ben piene” il Club ha messo a punto delle linee di intervento per le scuole primarie e secondarie del territorio effettuando corsi di filosofia per bambini e laboratori teatrali per le elementari, corsi di educazione ambientale per le medie, corsi di educazione musicale e di arti marziali.
CULTURA : Nel settore della cultura il Club è stato a fianco del Festival Lavagnino sostenendo alcune serate della prestigiosissima rassegna annuale che celebra con la presenza di artisti internazionali la figura indimenticabile del grande compositore Angelo Lavagnino.
E’ stata curata una serata di presentazione del libro “Le pietre scritte del forte di Gavi” con gli autori Italo Pucci e Armando di Raimondo. L’opera racconta la storia millenaria del Forte attraverso gli stemmi di pietra e i numerosi graffiti lasciati da soldati, carcerati e persone che di lì sono transitate nelle varie epoche.
Un’altra presentazione letteraria è stata per il libro “Il regalo del Mandrogno” di Pierluigi ed Ettore Erizzo in occasione dei settanta anni della prima stampa del volume. L’evento organizzato dal Club ha avuto luogo presso la Biblioteca di Novi insieme all’ Unitre novese, ed ha ripresentato al pubblico uno dei più interessanti romanzi storici del 900 italiano ambientato nella provincia alessandrina e basato sulla saga di alcune famiglie sullo sfondo delle vicende napoleoniche fino alla prima guerra mondiale.
Come ogni anno il Club ha sostenuto il Concorso Lirico “Terre dei Fieschi” per la sua alta valenza artistica.

Rotaract- foto volontari 2017

“Sei mesi ricchi di soddisfazioni – spiega Virginia Ferrarese, Presidente di turno del club giovanile Rotaract – In questo primo periodo dell’anno rotaractiano abbiamo portato avanti un grande lavoro di squadra, consolidato ormai da alcuni anni. Fare Rotaract vuol dire proprio questo, lavorare insieme per portare avanti interessi e progetti comuni; fare service e aiutare il prossimo, collaborando e divertendosi. Molti sono stati i progetti di questi mesi, il primo evento che abbiamo organizzato è stata la pizzata in collaborazione con l’Usam Karate, con il ricavato della serata potremo acquistare un defibrillatore per la scuola di Arquata Scrivia. Subito dopo si è tenuta la terza edizione della cena in Rosso, presso la Locanda del Santo Bevitore a Novi Ligure, serata all’insegna dell’amicizia e della convivialità in cui il rosso ha fatto da padrone, dalle portate all’abbigliamento degli ospiti. Il 25 Novembre abbiamo avuto l’occasione di partecipare alla 21^ giornata nazionale della Colletta Alimentare, la giornata è stata un piacevole momento per aiutare una realtà in
linea con i principi di service attivo del Rotaract. Il 2 Dicembre abbiamo organizzato un concerto in collaborazione con Gavazzana Blues in cui i musicisti Simone Debusti e Filippo Cuomo Ulloa ci hanno emozionato e coinvolto con la loro musica. Nel mese di Dicembre in programma ci sarà la tradizionale vendita di prodotti locali presso il Retail Park di Serravalle Scrivia e una raccolta di giocattoli usati da donare al Centro Aiuto alla Vita di Novi Ligure. Il ricavato di questi service è stato devoluto al progetto del nostro distretto che consiste nell’acquisto di defibrillatori da consegnare nella nostra zona. Rotaract non è solo organizzazione di eventi ma collaborazione con gli altri club e con il Rotary, che ci
supporta sempre. In questi mesi il nostro club ha partecipato a diversi eventi distrettuali e nazionali, a progetti organizzati dagli amici Leo di Novi e ha preso parte attivamente ad alcuni service organizzati dal nostro Rotary padrino.
L’anno è ancora lungo e ci aspetta ancora tanto lavoro da fare, ma con una squadra come la nostra, che può sempre contare sull’appoggio dell’Interact (il club dei ragazzi tra i 12 e i 18 anni), riusciremo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.”

 

Print Friendly, PDF & Email