Azienda Ospedaliera: al via l’indagine di soddisfazione

0
584

“Fatti sentire”: l’Azienda Ospedaliera rinnova l’invito ai pazienti ad esprimere le proprie opinioni e la percezione rispetto alla qualità dei servizi ricevuti durante la permanenza presso le nostre strutture ospedaliere. Un ascolto e un dialogo costante, un invito a “far sentire la propria voce”, allo scopo di migliorare sempre di più i servizi resi attraverso una indagine avviata lo scorso 29 ottobre: tale modalità, ideata, coordinata e poi processata dalla Struttura Qualità e Controllo di Gestione diretta da Roberta Bellini, viene realizzata attraverso la somministrazione di un questionario anonimo, che viene consegnato al paziente prossimo alla dimissione o al termine della visita ambulatoriale.

Fino alla fine dell’anno quindi, aree di degenza, ambulatoriali e aree intensive saranno interessate dall’indagine di soddisfazione che viene condotta grazie alla preziosa collaborazione di alcune associazioni di volontariato, a cui vanno i più sentiti e sinceri ringraziamenti per il prezioso supporto: AISM, Associazione Idea, TDM, Associazione AVULSS, BIOS, AVOI.

Una volta compilato, il questionario può essere consegnato al volontario oppure può essere imbucato direttamente nelle cassette verdi a disposizione nei vari reparti presenti in Azienda. Al termine dell’indagine, i risultati verranno analizzati e utilizzati per essere inseriti come strumenti di miglioramento dei processi.

Ma la possibilità di esprimere un giudizio sull’Azienda non è limitato a due mesi dell’anno: le cartoline, disponibili all’URP e in portineria, rappresentano una modalità di indagine permanente, con la quale il paziente può segnalare elogi o critiche rilevate durante la sua degenza, visita o esame, che possono essere imbucate nelle cassette verdi a disposizione in Azienda.

Da quest’anno i canali a disposizione dei pazienti per esprimere elogi o suggerimenti sono on line, proprio perché l’Azienda vuole assicurarsi di raggiungere il maggior numero di assistiti possibile e conoscere il livello di qualità percepita e gli spunti di miglioramento proposti: ecco dunque che è possibile esprimere il proprio giudizio sul sito aziendale, al linkhttps://www.ospedale.al.it/la-tua-opinione-conta/ 

Il Direttore Generale Giacomo Centini sottolinea: “Rilevare la customer satisfaction consente alla nostra Azienda di avere un riscontro concreto sulla nostra attività, permettendoci di comprendere sempre meglio i bisogni dei destinatari ultimi dei nostri servizi e di riprogettare, di conseguenza, il sistema di erogazione dei servizi”.

Print Friendly, PDF & Email