Veleni nella falda di Spinetta

0
495

La discarica di rifiuti inerti in località Guarasca a Spinetta Marengo, molto contestata dagli abitanti del sobborgo nei mesi precedenti, è stata messa in pausa dall’Aral e dal Comune di Alessandria.
S’è aggiunta la Provincia, che ha deciso di interrompere l’iter della valutazione d’impatto ambientale, necessaria per l’avvio del progetto.
Il dirigente responsabile della Direzione ambiente e pianificazione, Claudio Coffano, ha affermato che sarà necessario avviare un nuovo iter istruttivo e procedurale, rivendendo il piano prospettato in relazione ai nuovi livelli di falda.
A proposito di falda, studi dell’Arpa, condotti a fine maggio per conto della Procura, hanno rilevato la presenza di solventi clorurati oltre i limiti di legge (da due a quattro volte) nella falda superficiale. L’analisi è stata fatta su pozzi privati esterni allo stabilimento della Solvay, pressoché inutilizzati. Inoltre, sono state fatte indagini nella zona dell’ex zuccherificio sulle falde sollevatesi a seguito delle forti piogge invernali. È emerso l’innalzamento dei livelli d’inquinanti, in particolare del cromo esavalente, a valle della barriera idraulica. Per diverso tempo, invece, i valori di queste sostanze erano stati in costante riduzione.

Stefano Summa

Print Friendly, PDF & Email