Ospedale addio

0
369

Sono allarmanti le ultime notizie sulla trasformazione dell’ospedale “Galliano” in ospedale di territorio. Chiuso il punto nascita, ora si teme la perdita del “DEA” che non rappresenta solo un nome ma contiene i più importanti reparti presenti nel nosocomio acquese, che rischiano di sparire nei prossimi anni. Da metà novembre è stata lanciata una raccolta firme dal Comune di Acqui Terme nell’intero territorio acquese contro la chiusura della Cardiologia e la Rianimazione. Questi e altri reparti rischiano di sparire se si perdesse la sigla DEA,  Dipartimento di Emergenza Urgenza e Accettazione, a seguito delle ultime delibere regionali in merito di “risparmi sulla sanità”. Proprio la scorsa settimana si è svolto l’incontro tra i Sindaci del territorio che rappresentano la massima autorità locale, responsabili, peraltro, della difesa della salute pubblica dei propri cittadini. Tra le proposte è emerso una concertazione di territorio con una battaglia istituzionale da avviare attraverso ricorsi contro la decisione della Giunta Regionale.

Giampi Grey

Print Friendly, PDF & Email