La scuola si farà

0
560

Nell’ultimo consiglio comunale individuata l’area vicina alla zona ex Borma

Dopo lo stop della Corte dei Conti, l’opera in mano ai privati

La scuola si farà e sempre vicino alla zona ex Borma. Nell’ultimo consiglio comunale, a fine anno, è stato individuata l’area dove sorgerà la nuova scuola media.
Si tratta di via Salvadori, attigua all’ex vetreria della città ora sede di un nuovo quartiere in continua evoluzione.  plan-bormaDopo lo stallo di alcuni mesi per problemi di natura economica ,l’opera pubblica avrà finalmente una sua sede mettendo così fine alle polemiche e proteste sollevate dalle forze politiche cittadine. I lavori sarebbero dovuti iniziare nei primi mesi del 2013 dopo anni di studi, riunioni ed approvazioni in consiglio comunale ma lo stop della Corte dei Conti nel 2012 aveva bloccato tutto: il costo di realizzazione previsto era di 10 milioni di euro ed il leasing in costruendo acceso dall’amministrazione comunale per realizzare l’immobile aveva raggiunto tassi d’interesse troppo elevati. Ora l’opera sarà realizzata interamente da un privato a cui l’ente comunale verserà un canone annuale, compresa una cifra d’inizio lavori, con la possibilità di riscattare la struttura scolastica dopo un determinato periodo. Il progetto iniziale prevedeva una serie di aule per contenere almeno un migliaio di studenti, un refettorio, la palestra, aula magna e laboratori. “In questo caso noi non faremo nessuna progettazione ma semplicemente suggeriremo delle linee guida” spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Luigino Branda. Il rischio potrebbe essere di avere una scuola con servizi inferiori ma dall’amministrazione ci sarà la completa vigilanza in merito.
La sinistra acquese suggerisce alla maggioranza di valutare bene il progetto anche in considerazione di nuove esigenze emerse negli ultimi tempi con la riorganizzazione dei complessi scolastici in città.

Giampi Grey

 

Print Friendly, PDF & Email